Umbertide più pulita con la guardia ecologica

DSC_1825(UJ.com3.0) UMBERTIDE – Il 73% di raccolta differenziata raggiunto nel mese di aprile fa di Umbertide uno dei Comuni umbri che differenzia di più, un risultato straordinario ottenuto in brevissimo tempo grazie all’implementazione della modalità di raccolta “porta a porta” che gli umbertidesi hanno sin da subito apprezzato, dimostrando grande senso civico e responsabilità nel differenziare i rifiuti al fine di ridurne lo smaltimento in discarica e favorire il recupero di materiali riciclabili come plastica, vetro e carta.

Gli ottimi risultati raggiunti possono però essere ancora migliorati attraverso una sempre più corretta differenziazione dei rifiuti e l’innalzamento della qualità del materiale raccolto. Per questo Comune di Umbertide e Gesenu hanno promosso la figura della guardia ecologica, con il compito di vigilare sulla raccolta differenziata e sulla pulizia della città. Dopo una prima fase sperimentale che ha visto la “sentinella dell’ambiente” occuparsi prevalentemente del controllo delle utenze condominiali, anche con il supporto della Polizia Municipale, attraverso la campagna “Ok il secchio giusto!”, ora la guardia ecologica diventerà operativa e, nel caso in cui persistano comportamenti scorretti, potrà anche elevare sanzioni.

In particolare questa nuova figura ha il compito di controllare il corretto conferimento dei rifiuti nei cassonetti, vigilare sulla pulizia delle aree pubbliche, in particolare di parchi e zone verdi, e verificare che chi porta a spasso il proprio animale si preoccupi di raccogliere le eventuali deiezioni canine. “Invitiamo i cittadini alla responsabilità e al senso civico che fino ad oggi hanno dimostrato di avare e che ci hanno consentito di raggiungere in brevissimo tempo lo straordinario traguardo del 73% di raccolta differenziata – hanno dichiarato il sindaco Marco Locchi e l’assessore all’Ambiente Giovanni Vladambrini – i parchi e le aree pubbliche sono patrimonio di tutti e per questo è compito di tutti mantenerle pulite”.

Sempre al fine di rendere la città di Umbertide sempre più pulita, come già preannunciato in sede di Consiglio Comunale, entro il mese di giugno l’Amministrazione Comunale provvederà ad installare i nuovi cestini stradali, circa un centinaio, mentre sono già a disposizione dei cittadini le quattro vasche per la raccolta di sfalci e potature collocate in via Lombardia, via Colombo, via Madonna del Giglio e via Don Bosco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*