Serve più cura del verde, salviamo gli alberi, sit-in a Madonna Alta

Serve più cura del verde, salviamo gli alberi, sit-in a Madonna Alta

Accendere i riflettori sulla cura del verde. E’ quello intende fare Ginkgo Biloba a Madonna Alta di Perugia. Il comitato vuole tutelare il territorio, il verde e contro l’abbattimento indiscriminato degli alberi a Perugia e nei comuni limitrofi. Oltre al monitoraggio e alla riqualificazione del Parco Vittime delle foibe.


Fonte: La Nazione Umbria e Comitato Ginkgo Biloba


Dove appena qualche mese fa sorgevano dei grandi pini, hanno attaccato delle sagome di cartone con la scritta: “Abbattuto”. È stato poi affisso uno striscione di benvenuto e protesta, all’incrocio tra via Diaz e Martiri dei Lager: “Parco degli alberi, vittime della insensata riqualificazione”. Così il Comitato Ginkgo Biloba ha scelto di celebrare ieri, con un giorno di anticipo, la ’Festa degli Alberi’ con un sit-in silenzioso”.

“Noi sollecitiamo – scrive Alvaro Lanfaloni, presidente del comitato – come già abbiamo fatto per mail senza ottenere risposta, la sostituzione degli alberi secchi e un programma di manutenzione costante e duraturo per permettere l’attecchimento e lo sviluppo degli alberi già’ piantati o che si pianteranno in tutta la città. Perché non ci facciamo niente di un bilancio arboreo anche se positivo, se gli alberi piantati sono secchi e quelli abbattuti erano sani”.
Il Comitato sollecita quindi un programma di manutenzione per l’avvio dell’attecchimento degli alberi che stanno mettendo a dimora in città. Non solo Madonna Alta, ma anche altre zone. Anche la consigliera Maria Cristina Morbello (Movimento 5 stelle) ha espresso vicinanza al Comitato Ginkgo Biloba. Lei, che si è impegnata per l’attivazione del Regolamento e della Consulta del Verde.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*