Decreto Sblocca cantieri, sospesi lavori, amara delusione tra i terremotati

 
Chiama o scrivi in redazione


Ricostruzione Umbria, su 6.038 domande previste, solo 1.114 quelle presentate, vergogna!

Decreto Sblocca cantieri, sospesi lavori, amara delusione tra i terremotati

Sono stati sospesi i lavori sul decreto Sblocca cantieri. Le commissioni Lavori pubblici e Ambiente del Senato riprenderanno martedì 21 maggio alle 14.30 e alle 20. Sempre martedì è previsto che dalla commissione Bilancio arrivino i pareri mancanti sugli emendamenti. Il provvedimento è previsto in Aula per il 28 maggio subito dopo il voto delle europee.

Su questo argomento interviene l’europarlamentare Roberto Gualtieri e lo fa con un post sulla sua pagina Facebook

© Protetto da Copyright DMCA

Né il Ministro delle Infrastrutture Toninelli, né un suo delegato, si sono presentati al tavolo dei lavori per modificare il Decreto Sblocca Cantieri, necessario per velocizzare gli interventi di ricostruzione nei territori colpiti dal terremoto dell’Italia centrale. È uno schiaffo inaccettabile alle persone che abitano in quei territori e l’ennesima dimostrazione che questo Governo è bravo solamente a chiacchiere, mentre ci sono persone colpite da un disastro naturale del genere che aspettano di ritornare a condurre una vita normale.

Abbia almeno la decenza di chiedere scusa, sia alle popolazioni interessate, sia alle istituzioni locali, che invece hanno svolto un lavoro impeccabile.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*