Assessore Nicolas Maria Novelli su sisma replica a Giampietro Angelini

Assessore Nicolas Maria Novelli su sisma replica a Giampietro Angelini

Assessore Nicolas Maria Novelli su sisma replica a Giampietro Angelini

Caro Angelini,
nella sua lettera trovo molteplici indicazioni temporali errate. Incominciamo dalla prima, ovvero il 1979 e la sua figura in quel tempo. Vorrei ricordarle, capogruppo di minoranza Angelini, che al tempo lei era il vicesindaco dell’amministrazione capitanata dal sindaco Novelli il quale,contro ogni logica del tempo ma con profonda lungimiranza, ebbe l’intelligenza di attuare delle riforme per la ricostruzione di Norcia volte non più a lasciare ad ogni cittadino il rifacimento dell’abitazione come singolo manufatto ma bensì con l’obbligo di creare una partnership tra i vari abitanti limitrofi per creare una costruzione che avesse un alto valore antisismico prevedendo l’inserimento di giunti tecnici che per l’appunto avevano il dovere di fare muovere le case, in caso di scossa tellurica,come se fossero state un unico blocco affinché non si sgretolassero cozzando tra loro.

Leggi anche – Tre anni dal sisma, a Norcia la solita cerimonia, ma è sempre tutto uguale

Lei, signor Angelini, se mai avrà finito ciò che mio padre non ha potuto per le sue vicende giudiziarie che lo vedevano al centro di fantomatici giri di mazzette(scrivo questo ridendo visto il lavoro umile che faccio e che pensandoci bene non avrei neanche immaginato di fare se quelle illazioni fossero state vere) reato che ha scontato da innocente lasciando il ruolo di sindaco ed estinto con la sua morte nel 91.

Ma torniamo a lei. Lei scrive che è stato anche il sindaco del 97.

Nuovamente mi sorridono gli occhi. E si, perché se analizziamo ciò che fece il terremoto a Norcia nel 97 credo che si sia fatto carico di un lavoro che anche un semplice tecnico avrebbe potuto affrontare.

Tra l’altro come avrebbe potuto altrimenti effettuare un lavoro egregio nel suo ultimo anno di mandato concluso nel 99 con il passaggio di testimone all’ex sindaco Alberto Naticchioni, ex sindaco che ricordo con molto affetto e rispetto.

Per concludere,consigliere Angelini, credo che debba rivedere un po’ il suo excursus o magari, prima di scrivere alcune inesattezze, rilegga più volte ciò che ha impresso in quel foglio di carta.

Cordiali saluti
Assessore Nicolas Maria Novelli 

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
22 × 11 =