Terni, cimiteri riaperti da oggi, 4 maggio, ecco in quale maniera

 
Chiama o scrivi in redazione


Terni, cimiteri riaperti da oggi, 4 maggio, ecco in quale maniera

I cimiteri comunali di Terni saranno aperti ai cittadini a partire da oggi, 4 maggio, con le dovute cautele. La conferma definitiva della possibilità di riapertura – come noto – è giunta nella tarda serta dalla Prefettura a seguito della pubblicazione di una serie di chiarimenti nel sito web del Governo. Nei giorni scorsi anche il Comune di Terni, con il sindaco Leonardo Latini e tramite l’Anci, aveva insistito nelle sedi istituzionali su questa richiesta, facendosi portavoce dei desiderata dei cittadini.

Nella giornata di oggi il sindaco stesso, insieme agli assessori e ai tecnici competenti, ha messo a punto un’ordinanza per regolamentare l’apertura del cimitero civico e degli altri 15 cimiteri comunali, applicando tutte le precauzioni possibili a tutela della salute e della incolumità dei cittadini.

In particolare l’accesso dei visitatori e le attività nei sedici cimiteri comunali viene così disciplinata dall’ordinanza:

a. apertura al pubblico dalle ore 9:00 alle 17:00 per il giorno 4 maggio 2020 e dalle ore 8:00 alle ore 17:00 per tutti gli altri giorni, fino al 17 maggio 2020;
b. accesso presidiato con volontari ed addetti ai servizi cimiteriali ed attività di controllo svolta dagli organi di polizia;
c. permanenza all’interno del cimitero limitata al minimo indispensabile;
d. obbligo di indossare la mascherina negli spazi pubblici comuni chiusi e comunque in tutti quei casi in cui non sarà possibile rispettare la distanza minima di sicurezza di un metro, salvo impedimenti da dimostrare con specifico certificato medico;
e. obbligo di utilizzo di guanti monouso, in caso di utilizzo di attrezzature e materiali di uso comune (esempio: scale, montacarichi, ascensori, cestoni, annaffiatoi, vasi, etc.) e fontanelle pubbliche, nonché l’utilizzo di igienizzante per mani prima di uscire ed entrare all’interno dei cimiteri;
f. per ogni feretro è consentita la permanenza nella camera mortuaria al massimo di cinque persone per volta, compresi gli esecutori testamentari ai sensi dell’art. 703 del Codice Civile e comunque di quindici persone al massimo per camera mortuaria, purché sia rispettata la distanza minima di un metro tra i presenti, fermo restando il rispetto degli obblighi di cui alle lett. d) ed e);
g. l’accesso ai servizi igienici è consentito, adottando tutte le misure di sicurezza;
h. possibilità di svolgere cerimonie funebri e commemorative all’interno delle aree cimiteriali, preferibilmente all’aperto, con la presenza di massimo 15 persone, purchè sia possibile rispettare la distanza minima di un metro tra i presenti;
i. le operazioni di tumulazione o inumazione dovranno avvenire alla presenza di un massimo di quattro familiari, parenti o congiunti, degli eventuali esecutori testamentari, purché sia possibile rispettare tra di essi la distanza minima di un metro e degli operatori delle imprese di onoranze funebri, quest’ultimi dotati di adeguati DPI e degli operatori cimiteriali anche essi dotati di adeguati DPI;
j. l’accesso alle aree cimiteriali per lavori e prestazioni di servizi di qualunque natura, non è libero ma è soggetto ad autorizzazione da parte del Responsabile dei Servizi Cimiteriali del Comune di Terni, in attuazione alla sua direttiva prot. 52392 del 30.4.2020 in attuazione al disciplinare approvato con DGC n. 237 del 22.8.2019;
k. è consentito l’accesso ai mezzi pubblici all’interno dell’area cimiteriale, nel rispetto della disciplina specifica prevista per gli stessi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*