La Lega di Terni lavora per salvare la Camera di Commercio

La Lega di Terni lavora per salvare la Camera di Commercio

La Lega di Terni lavora per salvare la Camera di Commercio “Nella giornata di ieri  – dichiarano il capogruppo consigliare della Lega Cristiano Ceccotti ed il presidente della terza commissione Leonardo Bordoni –  abbiamo incontrato  a Palazzo Madama , accompagnati dal senatore Luca Briziarelli, il questore del senato Paolo Arrigoni e il senatore. Gianfranco Rufa, per parlare sulla modifica del decreto Calenda.

Abbiamo fatto il punto sul disegno di legge Rufa, che mira a modificare  appunto il decreto Calenda, per rendere l’accorpamento delle Camere di Commercio non più obbligatorio, ma facoltativo.

“Nell’intenzione del proponente della legge in questo modo verrebbe valorizzata la volontà delle realtà economiche locali, che potranno scegliere di accorpare le proprie istituzioni camerali per renderle più forti o lasciarle autonome, privilegiando le particolarità del territorio”.

I due esponenti della Lega ternana hanno avuto rassicurazioni dell’avvenuto deposito in Senato del disegno di legge. “E’ ora di fondamentale importanza – concludono Bordoni e Ceccotti – che il ministro dello Sviluppo Economico riconosca l’importanza del provvedimento e dia il giusto impulso politico all’iter procedurale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*