Vollei B1 femminile, la capolista 3M Perugia pronta per la sfida di Castelbellino-Moie

Dopo cinque vittorie consecutive primo duro test per le ragazze di coach Buonavita 

Il vice allenatore della 3m Perugia, Marangi

Vollei B1 femminile, la capolista 3M Perugia pronta per la sfida di Castelbellino-Moie

Dopo cinque vittorie consecutive primo duro test per le ragazze di coach Buonavita 

Arriva il difficile per la 3M Perugia. La squadra biancorossa, dopo aver messo insieme cinque vittorie nelle prime cinque giornate del campionato di B1 girone E, è chiamata ad affrontare il primo vero ostacolo della stagione. Sabato 20 novembre alle ore 18, capitan Pero e compagne saranno di scena in casa della temibile Battistelli Termoforgia Castelbellino Moie.

Le avversarie

Una partita sulla carta complicata, visto che le avversarie marchigiane sono ben attrezzate sul piano tecnico e del gioco. La loro stagione, differentemente dalla 3M Perugia, non è iniziata con il piede giusto, tre successi su cinque, l’ultimo al tie-break in casa della Nottolini e due sconfitte pesanti contro Pieralisi Jesi e Lucky Wind Trevi.

L’impressione del vice coach Marangi

“Castelbellino Moie è una realtà che è diversi anni che affronta la B1 per cercare di far risultato – avverte alla vigilia il vice allenatore biancorosso Guido Marangi – e come negli altri anni anche stavolta ha messo in piedi un roster di primissimo livello, a partire dal l’allenatore Luca Secchi con diversi anni di serie A nel curriculum, fino ad alcune giocatrici che hanno già preso un trascorso nella massima serie. Sicuramente una squadra che ha faticato un pochino nella primissima parte della stagione a trovare la quadratura, ma che adesso sembra più ordinata, come dimostra anche il successo di sabato scorso sulla Nottolini, che condivideva il primato in classifica proprio con noi. Sarà la prima di un trittico importante di partite che ci vedrà poi affrontare la già citata Nottolini e Trevi. Tre gare che ci diranno a che punto siamo del nostro percorso di crescita”. Marangi entra poi nell’analisi tecnica dell’avversario e della partita. “Sicuramente l’opposta Gotti è una delle loro maggiori risorse in attacco, ma non l’unica visto che annoverano anche Soleti (in posto 4) e Spadoni come centrale, che sono ottime giocatrici, senza dimenticare la palleggiatrice Galazzo che ha anche esperienza di serie A. Noi dovremo cercare di aggredire in primis con la battuta, come abbiamo fatto bene anche nelle ultime uscite. Lavorare poi con concentrazione in fase di muro e difesa e avere un pochino più di cinismo nelle situazioni di contrattacco che riusciremo a costruirci durante la partita”.

La probabile formazione di Perugia

Per l’occasione coach Buonavita confermerà con tutta probabilità il sestetto base composto da Pero e Fava al centro, Traballi e Giugovaz al lati, Manig al palleggio, Bianchini opposto e Rota libero.

La gara sarà diretta da Simone Racchi e Livia Azzolina.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*