Perugia perde Marcello Falzerano, Caserta: “C’é voglia di non mollare”

 
Chiama o scrivi in redazione


Perugia Calcio, Falzerano, "non mi faccio tanti film, lavoro per l'esordio"

Perugia perde Marcello Falzerano, Caserta: “C’é voglia di non mollare”

di Elio Clero Bertoldi
PERUGIA – “Noto nei giocatori la voglia di non mollare. E questo a me dà forza!” Dopo una filza di risultati positivi (8 vittorie e 2 pareggi) la sconfitta di Padova potrebbe tagliare le gambe, psicologicamente prima che sul piano fisico e tecnico, sul livello psicologico, al Perugia. Ma Fabio Caserta é fatto di un’altra pasta: “Penso positivo”, rimarca.

© Protetto da Copyright DMCA

E spiega: “Il calcio ti dà, il calcio ti toglie. In quattro giorni siamo passati dai sorrisi e dalle speranze ai musi lunghi. Abbiamo lasciato sul terreno 5 punti. La rabbia e la delusione risultano comprensibili. Ma noi dobbiamo continuare a credere in quello che abbiamo fatto ed in quello che dobbiamo fare. Io non mi fascio la testa, e con me i miei giocatori e guardiamo avanti con fiducia.”

La partita di Padova rappresenta il passato, che non si può cambiare. Inutile arzigogolarci sopra. “Loro sono stati più bravi di noi a sfruttare l’occasione giusta. Ho seguito Inter-Atalanta, la squadra più forte del campionato cotro la squadra che esprime il miglior calcio. Non ci sono state venti occasioni da gol… Proprio come in Padova-Perugia. Non é il sistema di gioco che conta. Soprattutto quando scendi in campo ogni tre giorni. La mia squadra ha una sua identità e su questa falsariga dobbiamo proseguire il cammino. Cambiare qualcosa? Se ci sarà da modificare lo farò, in base agli avversari, ma ricordo a tutti che cambiare spesso non produce sicurezza”. Il Cesena ha tre gare da recuperare e viene da una serie molto negativa…

“Sarà una partita difficile, molto difficile. Li troveremo – sostiene l’alienatore – particolarmente arrabbiati e vogliosi di riscatto. Sarà un appuntamento impegnativo sotto tutti i punti di vista. Intanto perchè coi tempi ristretti non si può preparare al meglio la gara né sotto l’aspetto fisico e neppure sotto il profilo tecnico-tattico. Mi auguro solo che sia una partita giocata a viso aperto, senza calcoli dall’una e dall’altra parte.”

Tra i non convocati anche Marcello Falzerano, in attesa di una diagnosi precisa per l’infortunio subito, dopo pochi minuti, all’Euganeo. “É stata una perdita importante perché é un giocatore duttile ed intelligente, sia nella fase offensiva sia in quella difensiva. Spero che recuperi prima possibile. Comunque abbiamo giocatori, in rosa, che pure con caratteristiche diverse, possono portare il loro contributo significativo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*