Perugia da pronostico a Cisterna, il 2020 si chiude col sorriso

 
Chiama o scrivi in redazione


Perugia, Foto di gruppo finale per celebrare la vittoria. durante Top Volley CISTERNA vs Sir Safety Conad PERUGIA, 5ª giornata, girone di ritorno regular season, Superlega Credem Banca, Campionato Italiano di Pallavolo Maschile Serie A1 2020-21. presso PalaSport Cisterna di Latina IT, 27 dicembre 2020. Foto: BENDA [riferimento file: 2020-12-27/_NZ68755]

Perugia da pronostico a Cisterna, il 2020 si chiude col sorriso

“Siamo venuti a Cisterna senza sottovalutare questa squadra perché nonostante la loro posizione in classifica hanno giocatori molto forti ed esperti, volevamo giocare bene e con la testa sul campo. Chiudiamo un anno in cui abbiamo fatto cose buone, forse c’è qualcosa ancora da migliorare ma siamo sulla strada giusta”.

© Protetto da Copyright DMCA

Così Sebastian Solè al termine dell’ultimo impegno del 2020 della Sir Safety Conad Perugia che chiude l’anno con il sorriso sconfiggendo in tre in trasferta la Top Volley Cisterna.
Prova concreta dei ragazzi di Vital Heynen (che proprio a Cisterna aveva bagnato il suo esordio sulla panchina bianconera) contro il fanalino di coda della Superlega in una sfida che nascondeva molte insidie e che invece i Block Devils hanno bene interpretato dal punto di vista mentale prima ancora che tecnico.

Due set ben condotti da Perugia, incisiva al servizio e molto efficace in tutta la fase break. Poi nella terza frazione Atanaaijevic e compagni sono bravi a fronteggiare la reazione dei pontini. È proprio l’opposto serbo capitano bianconero a suonare la carica con attacchi vincenti fino al punto conclusivo di Solè che chiude la contesa.

Leon si prende l’Mvp con 12 punti con 3 muri ed il 57% in attacco. 12 palloni vincenti anche per Atanasijevic, che prosegue la sua crescita partita dopo partita, 8 per il solito eccellente Solè. Importanti per la Sir Safety Conad le mille difese di un super Colaci in seconda linea ed i turni al servizio di Plotnytskyi (2 ace) che hanno scavato il solco nelle prime due frazioni.
Perugia vince la sfida praticamente in tutti i fondamentali e si regala un finale di 2020 da capolista. Tutto questo in attesa di un 2021 che partirà con il botto con la supersfida casalinga del 3 gennaio contro l’Itas Trentino.

IL MATCH

Formazione tipo per Heynen con Ricci e Solè al centro. Si parte con il muro di Leon, il punto di seconda intenzione di Travica e l’ace di Plotnytskyi (0-3). Perugia difende con ordine, Cisterna commette un paio di errori ed il vantaggio di dilata (4-9). Ace di Solè (4-10). Maniout di Atanasijevic (6-13). Cisterna cerca di entrare nel match con l’ace di Cavuto (9-15). Grande difesa di Colaci con Atanasijevic che capitalizza (11-18). Punto numero 20 per Perugia con il muro di Ricci, poi out Onwelo (12-21). Ancora Ricci (12-22). Pipe di Leon (14-23). Set point dopo il tocco vincente di Plotnytskyi (14-24). Chiude subito Atanasijevic (14-25).

0-2 in avvio di secondo parziale con Leon. Mette anche il muro il numero nove bianconero (2-5). Manca l’ace per Leon e lo infila (5-9). Non è da meno Plotnytskyi che piazza il servizio vincente dell’8-13. Diagonale strettissima di Leon (9-15). Solè chiude la tesa al centro (11-17). Cisterna prova a reagire con il muro di Szwarc (15-19). Super scambio con Atanasijevic che trova il maniout (16-22). Ace di Szwarc (18-22). Perugia arriva al set point e chiude subito con il muro di Solè (19-25).

Cisterna fa la voce grossa con il muro nella terza frazione (4-2). Qualche errore di troppo nella metà campo bianconera (7-4). Con Leon al servizio Perugia torna in parità (7-7). Plotnytskyi dà il vantaggio ai suoi (9-10). Rosso per Sottile (9-12). Lo scambio successivo è una meraviglia con Leon che chiude da seconda linea (9-13). Cisterna torna a contatto sfruttando alcuni errori di Perugia (12-13). Doppietta di Atanasijevic (15-18). In power l’opposto serbo (17-21). Perugia si avvicina al traguardo (19-23). Out Onwelo e match point (20-24). Chiude Solè (21-25).

IL TABELLINO

TOP VOLLEY CISTERNA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 0-3
Parziali: 14-25, 19-25, 21-25
TOP VOLLEY CISTERNA: Seganov, Sabbi 4, Szwarc 6, Krick 5, Randazzo 4, Cavuto 5, Cavaccini (libero), Onwelo 6, Sottile, Rossato. N.e.: Rossi, Rondoni (libero). All. Kovac, vice all. Cocconi.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Travica 1, Atanasijevic 12, Ricci 3, Solè 8, Leon 12, Plotnytskyi 7, Colaci (libero), Zimmermann, Piccinelli, Vernon-Evans, Ter Horst 1. N.e.: Russo (libero), Sossenheimer, Biglino. All. Heynen, vice all Fontana.
Arbitri: Stefano Cesare – Stefano Caretti
LE CIFRE – CISTERNA: 16 b.s., 2 ace, 40% ric. pos., 24% ric. prf., 36 % att., 4 muri. PERUGIA: 15 b.s., 4 ace, 51% ric. pos., 18% ric. prf., 55% att., 6 muri.


Dopo oltre un mese, da quando la squadra è tornata in campo mettendosi alle spalle il Covid, arriva finalmente una settimana piena per la Sir Safety Conad Perugia.
I bianconeri, dopo il blitz di ieri sera in casa del fanalino di coda della Superlega Top Volley Cisterna, tornano già oggi pomeriggio al PalaBarton per una seduta di lavoro tecnico e fisico e per cominciare la preparazione al prossimo incontro, il big match casalingo del 3 gennaio contro l’Itas Trentino.

Lo faranno con in cassa i tre punti conquistati ieri sera a Cisterna nel più classico dei testa-coda, tre punti che mantengono Perugia in vetta alla classifica alla fine del 2020.
Sul successo in casa della Top Volley il commento di tre senatori bianconeri: Fabio Ricci, Massimo Colaci ed Aleksandar Atanasijevic.

“Ieri era importante vincere”, dice Ricci. “Dopo una sconfitta è sempre buono ripartire con un successo convincente. Era una partita strana, Cisterna è ultima in classifica, ma con un alto potenziale. Nei primi due set siamo partiti forte prendendo subito un margine importante. Nel terzo loro hanno avuto una reazione e sono partiti meglio, siamo stati bravi e rimettere in campo il nostro gioco ed a prenderci i tre punti”.

“Partite come quella di ieri diventano difficili se non le affronti con la giusta mentalità ed aggressività”, spiega invece Massimo Colaci. “E sotto questo aspetto siano stati bravi dal primo punto, battendo bene, con una buona fase break ed imponendo subito il nostro gioco, cosa che era il nostro obiettivo oltre ai tre punti. Ci voleva la vittoria in questo periodo anche in vista del big match contro Trento di domenica prossima. Il 3 gennaio sarà grande spettacolo, loro sono una grande squadra che gioca bene. Ci sarà da soffrire e da divertirsi perché è sempre bello giocare contro squadre e giocatori così forti. Finalmente abbiamo una settimana piena per poter lavorare e cercheremo di farci trovare pronti”.

“Abbiamo fatto molto bene nei primi due set”, conclude Atanasijevic. “Nel terzo Cisterna ha rischiato di più in battuta, ma era troppo importante prendere i tre punti. Adesso pensiamo subito al match contro Trento, una partita per noi molto importante in chiave regular season. Io in crescendo? Ci vuole un po’ di tempo per riprendere in pieno. Parlo molto con Drago (Travica, ndr), stiamo cercando la palla giusta, siamo su strada buona e sono fiducioso”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*