Perugia Calcio, miracolo al Mapei Stadium: il Grifo passa con 1-2

 
Chiama o scrivi in redazione


Perugia Calcio, miracolo al Mapei Stadium: il Grifo passa con 1-2
Ph Roberto Settonce

Perugia Calcio, miracolo al Mapei Stadium: il Grifo passa con 1-2

di Elio Clero Bertoldi
PERUGIA – Miracolo al Mapei Stadium: il Grifo passa, soffrendo sì, ma con merito, sul Sassuolo e si guadagna gli ottavi di finale di Coppa Italia ed il confronto col Napoli. Strepitosa la prova di Fulignati, che ha parato il possibile e l’impossibile, ma anche di Nicolussi Caviglia, Carraro, Fernandes e Falcinelli. bene tutti, comunque.
De Zerbi cambia i 10/11 della squadra rispetto alla partita di campionato con la Juve (resta il solo Traorè), mentre Oddo sostituisce sei uomini, rivoluzionando, ogni reparto a cominciare dall’attacco, guidato dall’ex Falcinelli (il capocannoniere Iemmello comincia dalla panchina).
Appena dieci minuti e gli umbri – che per la prima volta in assoluto incontrano il Sassuolo – passano in vantaggio su calcio d’angolo, servito da Nicolussi Caviglia, con un colpo di testa di Mazzocchi indirizzato sul secondo palo: nulla da fare per Russo. Sette minuti e arriva il raddoppio per un fallo su Falcinelli appena fuori dell’area sulla destra del portiere Russo, deliziosa e precisa la stoccata da fermo sul primo palo di Nicolussi Caviglia, alla prima segnatura da professionista. certo ingenui i due difensori di casa che, al momento del tiro si aprono lasciando una porta spalancata al biondino valdostano.
Risposta d’orgoglio della squadra di De Zerbi, ma Fulignati mette in angolo la conclusione ravvicinata e in diagonale, col sinistro, di Muldur. I biancorossi però sembrano scatenati: lo spagnolo Fernandes taglia come fosse burro la difesa emiliana, entrando in area da destra, e colpisce in pieno la traversa con un sinistro esplosivo. É uno scontro senza tatticismi e a volto aperto:  alla mezz’ora gli emiliani entrano prepotentemente in area ma Fulignati vigila e respinge la bordata, da posizione abbastanza angolata, di Traorè. In questa fase il Sassuolo spinge e mette abbastanza in affanno gli ospiti, che comunque stringono i denti e tengono botta.
Reclama la panchina di casa per un presunto fallo in area umbra di Mazzocchi su Raspaldori: l’arbitro, a dieci metri, indica che il difensore ha colpito il pallone. Subito dopo bruciante ripartenza dei grifoni: ancora il folletto Fernandes serve un pallone d’oro a Nicolussi Caviglia che sbaglia, di sinistro, la conclusione a porta vuota. Primo tempo, dunque, meritatamente accreditato alla squadra del Grifo.
In avvio di ripresa il Perugia si presenta prima con un sinistro di Capone (respinto da Russo) e poi con un tiro di Falcinelli, alto.
Due clamorose occasioni per i locali: sulla prima il pallone balla a lungo sulla linea di porta senza entrare e poi Fulignati respinge. Sfiora lo 0-3 il Grifo ma un difensore anticipa Falcinelli (gran prova di carattere e sacrificio) pronto a insaccare imbeccato da Di Chiara. Vicini al gol gli emiliani ma sul tiro di Djuricic ancora pronto Fulignati alla respinta con Gyombér lesto a spedire in corner.
Riapre i giochi Bourabia su punizione (fallo di Falasco su Raspadori) nello stesso angolo nel quale, nel primo tempo, aveva trovato lo spiraglio giusto Nicolussi Caviglia. Nei minuti di recupero tocca ancora a Fulignati, in una azione tesa e confusa sulla linea, a impedire che il pallone finisse in rete. Anche la splendida prova del portiere umbro consente al Grifo di potersi presentare a gennaio a Napoli contro gli “azzurri” di Ancelotti.

“Sarà una bella soddisfazione per noi – ha sottolineato Massimo Oddo a caldo  – andare a giocare contro i partenopei, gara che diventerà pure una bella vetrina per i nostri giovani”.


Sassuolo-Perugia 1-2

SASSUOLO (4-3-2-1): Russo 6; Muldur 6.5, Piccinini 6 40’ st Pellegrini sv), Peluso 6, Tripaldelli 6 (13 st Djuricic 6); Mazzitelli 6 (13′ st Rogerio 6), Obiang 6, Bourabia 6; Duncan 6, Traore 6; Raspadori 6. A disp.:  Frai, Ghion, Oddei, Marginean, Pegolo, Turati. All.: De Zerbi 6.
PERUGIA (4-3-2-1): Fulignati 7.5; Mazzocchi 6.5 (21’ st Falzerano 6), Gyomber 6.5 (35’ st Nzita 6), Falasco 6, Di Chiara 6; Nicolussi Caviglia 7, Carraro 6.5, Balic 6; Fernandes 7 (21’ st Sgarbi 6) , Capone 6.5; Falcinelli 6.5. A disp.: Vicario, Rodin, Iemmello, Dragomir, Buonaiuto, Konate, Melchiorri, Albertoni. All.: Oddo 7.
ARBITRO: Sozza 6.
MARCATORI: al 10’ pt Mazzocchi, 17’ pt Nicolussi Caviglia, 37’ st Bourabia.
AMMONITI: Bourabia (S), Balic (P), Falasco (P), Sgarbi (P), Rogerio (S), QPellegrini (S), Di Chiara (P).
NOTE: Spettatori 1000 circa (tra cui 200 perugini). Ang.: 7-3 per il Sassuolo. Rec.: 0′ pt, 4’
st.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*