La 3M Perugia si gioca un’altra chance per la A2

La 3M Perugia si gioca un’altra chance per la A2

La 3M Perugia si gioca un’altra chance per la A2

La squadra del neo tecnico Marangi attesa dalla doppia sfida contro le pugliesi di Volley Melendugno. Sabato a Otranto c’è gara 1. Il coach biancorosso: “Avversario ostico, noi dobbiamo ritrovare la giusta serenità”

La 3M Perugia ha un’altra carta da giocarsi al tavolo della promozione. Dopo aver fallito il primo tentativo contro la Sicom Messina, con l’incredibile rimonta subita in Sicilia, la squadra biancorossa può puntare alla serie A2 attraverso la doppia sfida che la vedrà di fronte a Volley Melendugno. Si parte sabato 28 maggio al Palazzetto dello Sport di Otranto (ore 19) e con la consueta formula, che prevede il ritorno a Perugia una settimana dopo e il golden set in caso di parità di punteggio.

In Puglia ci sarà l’esordio da primo allenatore di Guido Marangi, che nei giorni scorsi ha preso il posto di Eraldo Buonavita, sollevato dall’incarico dopo la pesante sconfitta di Messina. Marangi ha già guidato la 3M Perugia ai tempi della B2, conquistando la promozione in B1 (2017-2018) e una successiva, preziosa, salvezza.

“Non è facile subentrare in queste circostanze – dichiara il neo tecnico biancorosso – ma faremo di tutto per centrare l’obiettivo della serie A2, a cui la società tiene moltissimo. La squadra, grazie al lavoro di Buonavita, ha dimostrato di avere qualità e un gioco importante. Ora bisogna solo ritrovare un po’ di serenità per gestire al meglio queste ultime due partite. Cosa è successo a Messina? Difficile dirlo. Nei primi due set le ragazze sono state perfette, poi abbiamo perso gli altri due per dei dettagli. Nel quinto e al golden set sono venute a mancare fiducia e tranquillità, complice un ambiente che si è trasformato per l’insperata rimonta”.

Persa la sfida tra le ‘prime’ ora la 3M Perugia si troverà di fronte la meglio delle ‘seconde’. Melendugno che si è classificata dietro la Sicom Messina nella regular season del girone F, ha liquidato nella fase 2 dei playoff Pallavolo Castelfranco, già avversario della 3M durante la stagione.

“Sotto l’aspetto psicologico, Melendugno arriva meglio a questa doppia sfida. E’ reduce da due vittorie e ha il morale alto. Come squadra poi hanno delle caratteristiche importanti soprattutto in fase difensiva e nel contrattacco. Non sono fisiche come Messina, ma hanno comunque una grande forza e reattività”.

Ad Otranto Marangi si affiderà con tutta probabilità a quella che ormai è diventata la formazione titolare, con Traballi e Giugovaz ai lati, Pero e Fava al centro, Bianchini opposto, Manig al palleggio e Rota libero.

La gara sarà diretta da Santin Vieri e Marianna Santoniccolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*