Calcio, il Perugia travolge il bunker del Modena ed ora è secondo con due gare da recuperare

 
Chiama o scrivi in redazione


Calcio, il Perugia travolge il bunker del Modena ed ora è secondo con due gare da recuperare

Calcio, il Perugia travolge il bunker del Modena ed ora è secondo con due gare da recuperare

di Elio Clero Bertoldi
PERUGIA – Un Perugia inarrestabile viola tre volte (nonostante due rigori sbagliati) la difesa meno perforata dell’intera Lega Pro e si mette alla cintola uno scalpo importante quale è il Modena. Il trionfo sugli emiliani rilancia le speranze dei biancorossi ora secondi (col Dudtirol) ma con due gare da recuperare. Bravi tutti i grifoni con una citazione particolare per Federico Melchiorri: due assist, un rigore guadagnato, un gol salvato sulla linea. Sul primo gol il Cigno di Treia ha compito uno scatto incredibile che la dice lunga sullo stato di forma e le qualità di questo giocatore, che meriterebbe ben altri prosceni. Anni bilica la squadra ospite che ha messo in mostra il portiere Gagno che ha parato ben due rigori.

© Protetto da Copyright DMCA

Novità nell’undici biancorosso: torna Sgarbi in difesa, Moscati a dare equilibrio a centrocampo e Melchiorri (dopo lo stop per la squalifica) prima punta. Mignani, rispetto alle previsioni, consegna le chiavi del centrocampo a Tulissi e Mattioli a destra, in difesa, per Bearzotti.
I primi pericoli, con Luppi (destro sul fondo) e con Castiglia (incornata larghissima), li porta il Modena.

Ma il gol lo trova al quarto d’ora la squadra di casa con una ripartenza bruciante di Falzerano che serve per Melchiorri, il cui assist al bacio permette ad Elia di segnare con un tocco beffardo. Nuovo contropiede dopo pochi secondi: Elia parte a Pergreffi, che lo abbranca. Vorrebbero il rosso i padroni di casa, l’arbitro sventola invece il giallo.

Vicino al gol (27’) l’undici Emiliano: ma il tiro di Spagnoli in mischia trova, sulla linea, la risposta liberatrice di Melchiorri. Incredibile ma vero il Perugia fallisce due volte dal dischetto con Burrai e Moscati (respinti il primo casualmente, il secondo con un grande intervento da Gagno). Poi il raddoppio con Favalli (a segno per la prima volta in stagione) servito da Melchiorri. Quando, al 17’ st esce il “Cigno” gli subentra Murano che, dopo tre minuti, sigla la terza rete.

PERUGIA-Modena 3-0
PERUGIA (4-3-2-1): Fulignati 6; Cancellotti 7 Angella 6 Sgarbi 6 Favalli 6; Falzerano 7 Burrai 6 17’ st Di Noia 6) Sounas 6 (34’ st Vanbaleghem 6); Elia 7 (34’ st Rosi 6) Falzerano 7 (30 st Minesso 6) Melchiorri 7.5 (17’ st Murano 6.5). A disp.: Minelli, Bocci, Rosi, Monaco, Negro, Minesso, Vanbaleghem, Di Noia, Bianchimano, Murano, Lunghi, Vano. All.: Caserta 6.
MODENA (4-3-1-2): Gagno 8; Mattioli 6 (26’ st earzotti 6) Zaro 6 Pergreffi 6 Mignanelli 6 (26’ st De Santis 6) Gerli 6 Tulissi 6 (34’ st Scappini 6) Muroni 6; Castiglia 6 (26’ st Varutti 6) Luppi 6 (15’ st Sodinha 6) Spagnoli 6. A disp.: Narciso, Varutti, Gobbi, Ingegneri, Davi, Vaccari, Corradi, Monachello. All.: Mignani 6.
ARBITRO: Zufferli 6.
Guardalinee: Ceccon e Cataldo.
Quarto uomo: Petrella.
MARCATORE: 14’ pt Elia, 42’ pt Favalli, 20’ st Murano
Ammoniti: Pergreffi (M), Castiglia (M), Mignanelli (M), Cancellotti (P), Zaro (M)
NOTE: terreno in buone condizioni. Burrai e Moscati sbagliano un rigore ciascuno, respinti entrambi da Gagno. Ang.: 6-2 per il Modena. Rec.: 0′ pt, 3’ st.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*