Calcio, serie B, il Perugia di Nesta ricomincia da tre

 
Chiama o scrivi in redazione


Calcio, serie B, il Perugia di Nesta ricomincia da tre

da Carmine d’Argenio
Calcio, serie B, il Perugia di Nesta ricomincia da tre
Contro l’Ascoli confermata la coppia difensiva centrale di vigilia, che ha visto Cremonesi al rientro a fianco di Gyomber. Rinnovati rispetto alle previsioni, gli esterni bassi del 4-3-1-2: El Yamiq e Felicioli sorpassano Ngawa e Falasco. Il post conferenza pre gara di Nesta aveva fatto intuire possibili cambi in avanti. Confermatissimo invece il centrocampo ‘giovane’. Confermato anche Vido, chiamato alla riproposizione della prima parte di stagione. Sadiq a completare la sua chanse realizzativa, oltre la dinamicità dei movimenti. Vivarini fa scendere Bacci tra i pali. A difenderlo, la stazza del suo fedelissimo, Brosco. Con Lavarone sulla destra invece ad affondare i colpi.

Casarini e Frattesi a gravitare intorno ad Addae al centro. Ninkovic da dietro e Cavion sulla verticale a corroborare di fantasia e sostanza la trequarti. L’ultimo acquisto del mese, Ciciretti gettato da subito verso l’area avversaria. Beretta ancora una volta preferito a Ganz.  Nonostante l’invito di Patron Pulcinelli, il Del Duca non si riempie per l’odierno scontro diretto. Al 1′ Gyomber non combina con El Yamiq. Ninkovic approfitta del favorevole proseguio e sventola il primo pericolo casalingo. Fuori. Ma i bianconeri nei primi 5 minuti partono alla conquista di due corner. Difesa biancorossa titubante. Molti i recuperi palla. Su tutti Addae, che all’ultimo istante andava a sostituire Troiano con noie muscolari al momento del riscaldamento.

Pochi i rifornimenti alla profondità. Traffico e semaforo rosso per Verre. Il Grifo cerca di allargare il gioco su Felicioli. Quando da questi si cercano le ultime linee centrali, l’imprecisione fa avere la meglio alle chiusure preventive avversarie. Ma nella seconda frazione i Grifoni cambiano spartito. Fino a quando al 51′ scatta il disco verde. Dagli undici metri Verre trasforma in goal il penalty sblocca partita. Al 55′ raddoppio di Han che di compasso supera Bacci, premiando il cambio nel secondo tempo in luogo di Vido. Al 95′ si chiude sullo 0 a 3, con l’ex Falzerano che approfitta di un guazzabuglio difensivo bianconero. Con Sadiq a terra, cattura palla e la recapita di giustezza alle spalle di Bacci, per il ritorno a punti degli umbri.

Ascoli – Perugia 0-3, il tabellino

Ascoli (4-3-1-2): Bacci; Laverone, Brosco, Valentini, Cavion; Addae, Casarini, Frattesi; Ninkovic; Ciciretti, Beretta. Allenatore: Vivarini.

Perugia (4-3-1-2): Gabriel; El Yamiq, Gyomber, Cremonesi, Felicioli; Kingsley(43′ Falzerano), Bianco, Dragomir; Verre(18′ Mazzocchi); Vido(1’st Han), Sadiq. Allenatore: Nesta

RETI: 6’st Verre (r), 11’st Han, 45+ 5′ Falzerano

AMMONITI: Addae, Laverone, Brosco (A), Kingsley, Dragomir, Gyomper, Felicioli(P)

ESPULSI:-

RECUPERO: 1′ nel primo tempo, 6′ nel secondo tempo

ARBITRO: Marini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*