Bartoccini Fortinfissi, il cuore di Perugia non basta Conegliano riporta il conteggio in parità

 
Chiama o scrivi in redazione


Bartoccini Fortinfissi, il cuore di Perugia non basta Conegliano riporta il conteggio in parità

PERUGIA – La Bartoccini Fortinfissi Perugia lotta con tutto quello che ha, ma non può far nulla per fermare lo strapotere dell’Imoco Volley Conegliano che si impone tre set a zero.

L’avvio della prima frazione è in equilibrio, per il primo allungo di Conegliano bisogna aspettare l’errore di Havelkova che dà il 6-9 alle venete. La Bartoccini si riavvicina con il pallonetto di Ortolani e con Aelbrecht: 10-12. Le ospiti vanno sul 15-20 con l’incontenibile Egonu e con un errore delle umbre, che inducono coach Bovari a chiamare il primo time out. De Kruijf, ancora Egonu e McKenzie mettono a terra altri tre punti spettacolari per il 16-23, con la panchina umbra che ferma un’altra vota il gioco. Perugia accorcia sul 18-23 con Aelbrecht e il muro di Koolhaas, ma la Imoco chiude 18-25 con Sylla.

Nel secondo set il punto di Havelkova spezza lo sprint di Conegliano, che era partita fortissimo con Fahr e il muro: 1-3. L’Imoco tiene le redini del gioco e con De Kruijf e Sylla va sul 3-7. Perugia prova a risalire con Ortolani, ma Sylla mette a terra due punti consecutivi e Bovari è costretto a chiamare il minuto di sospensione sul 6-10. La Bartoccini Fortinfissi sale di intensità e accorcia fino al 10-11 con Ortolani, poi Conegliano strappa sul 10-16 con Egonu. La Imoco controlla il gioco senza problemi e con il muro su Carcaces ottiene il 12-21. L’errore di Casillo consegna il 13-24 alla squadra di Santarelli che chiude 15-25 con il pallonetto di Gicquel.

Il terzo set vede Perugia portarsi sul 5-3 grazie a un errore di McKenzie e a Carcaces, poi Conegliano ribalta tutto con il muro di Sylla e la solita Egonu: 5-8. Ortolani ha un sussulto, ma la Imoco non molla niente e resta avanti 10-13. Wolosz regala una magia per il 12-16, le venete continuano a premere sull’acceleratore e sul 13-18 la panchina della Bartoccini Fortinfissi chiama time out. Alla ripresa del gioco Havelkova sigla il 15-19, ma Perugia subisce il nuovo allungo delle avversarie: 15-20. Le ospiti, a questo punto, rallentatno.

Le umbre si portano sul 18-20 con Carcaces e un errore della Imoco, che si rifugia nel time out sul 18-20. Ortolani riporta le magliette nere a stretto contatto, 20-21, ma l’errore della cubana di Perugia ridà due punti di vantaggio alla squadra di Santarelli: 20-22. Il primo tempo di Fahr porta l’Imoco sul 21-23, poi l’errore di Carcaces regala il match point alle ospiti che chiudono 21-25 con il muro di Egonu.

Le parole di Serena Ortolani, opposto della Bartoccini Fortinfissi Perugia: “E’ stata una partita difficile, ma lo sapevamo. Abbiamo lottato, contro Conegliano è praticamente impossibile fare risultato. Adesso dobbiamo concentrarci sull’incontro della settimana prossima in casa di Bergamo che per noi sarà più importante. Dobbiamo lottare, dare tutto e continuare a crescere giornata dopo giornata”.

Monica De Gennaro, libero della Imoco Volley Conegliano: “Abbiamo giocato una gara non bella, ci siamo un po’ adeguate al ritmo di Perugia, commettendo troppi errori soprattutto al servizio. Nel terzo set abbiamo avuto uno stop in un momento in cui avevamo un buon margine di vantaggio. Possiamo fare meglio in tutti i fondamentali, ma siamo contentissime per la vittoria. La prestazione di Paola Egonu? Siamo abituati a vederla realizzare tanti punti in battuta, oggi ha avuto una giornata meno brillante, può capitare”.

Bartoccini Fortinfissi Perugia-Imoco Volley Conegliano 0-3 (18-25, 15-25, 21-25 i parziali).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*