RU486: nuove linee guida! Chi lotta non perde mai!

 
Chiama o scrivi in redazione


RU486: nuove linee guida! Chi lotta non perde mai!

RU486: nuove linee guida! Chi lotta non perde mai!

É di oggi la notizia che verranno a breve aggiornate le linee di indirizzo per l’interruzione volontaria di gravidanza, il Consiglio superiore di sanità e le società di ginecologia e ostetricia hanno espresso parere favorevole univoco: l’aborto farmacologico è sicuro, va fatto in day hospital, in ambulatorio o in consultorio, senza ricovero e fino a nove settimane! Tante le realtà associative femministe e le singole donne che in Umbria si sono costituite nella RU2020 – Rete umbra per l’autodeterminazione. 

Migliaia di donne sono scese in piazza a Perugia, il 21 giugno, per la Manifestazione “Libere di scegliere”, contro la delibera della governatrice dell’Umbria Donatella Tesei che ha deciso di prevedere il ricovero ospedaliero obbligatorio di tre giorni per la somministrazione della pillola abortiva RU486. Abbiamo chiesto aborto sicuro, piena applicazione della legge 194, potenziamento dei consultori, contraccezione gratuita, piena applicazione della Convenzione di Istanbul.

Si voleva far passare la scelta della regione Umbria come un atto a tutela delle donne, della loro salute e invece la Presidente Tesei e l’intera giunta sono stati smentiti dalla scienza: ora non sarà più possibile portare avanti crociate antiabortiste e non ci si potrà più sostituire alla libera scelta delle donne!

La presidente Tesei, a seguito delle proteste in Umbria, dichiarava: «Siamo pronti a rimodulare la nostra delibera in base alle considerazioni del Consiglio superiore di sanità». Ebbene, ora vogliamo vedere i fatti! Siamo pronte a scendere di nuovo in piazza se la giunta regionale non provvederà entro settembre a conformarsi alle nuove linee di indirizzo. Volevano impedirci di scegliere liberamente, volevano dirci cosa era meglio per noi, hanno perso. Vincono le donne, libere di scegliere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*