Rincari edilizia, Prisco (Fdi), Governo accoglie richiesta calmierare prezzi settore edile

Ora non si perda tempa e si stanzino le risorse per difendere il sistema produttivo italiano

 
Chiama o scrivi in redazione


Rincari edilizia, Prisco (Fdi), Governo accoglie richiesta calmierare prezzi settore edile

Approvato l’ordine del giorno al dl per il fondo complementare al pnrr dell’On. Emanuele Prisco (Fdi) che chiede un intervento del Governo per calmierare i prezzi delle materie prime nel settore edile, evitando così il blocco dei cantieri che metterebbe in ginocchio il settore delle costruzioni.

On. E. Prisco FdI

Ora non si perda tempa e si stanzino le risorse per difendere il sistema produttivo italiano. Il rincaro record dei materiali edilizi è un fenomeno di estremo rilievo considerato che sta rallentando anche i bandi di progettazione e rischia di compromettere gli interventi legati al Superbonus 110%.

Alcune associazioni di categoria del comparto edilizio hanno richiamato l’attenzione mediatica sull’aumento dei prezzi che sta interessando le materie prime utilizzate; i rincari record dei materiali per le costruzioni

Stanno di fatto mettendo a rischio la prosecuzione dei cantieri in corso, già rallentati dal difficile reperimento di alcune tipologie di materiali, come i ponteggi in ferro, riducendo ulteriormente i margini delle imprese di appalti pubblici e privati, già limitati da una crisi decennale”.
Ora il Governo adotti un meccanismo di compensazione urgente e straordinario delle maggiori spese sostenute dalle imprese edilizie prevedendo appositi stanziamenti da erogare alle stazioni appaltanti per compensare le aziende delle maggiori spese sostenute per l’acquisizione delle materie prime. Lo dichiara il deputato umbro di Fdi emanuele Prisco all‘esito dell’approvazione del provvedimento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*