Noicivacciniamo: al via la campagna di Legacoopsociali

 
Chiama o scrivi in redazione


Noicivacciniamo: al via la campagna di Legacoopsociali

#Noicivacciniamo: al via la campagna di Legacoopsociali

#Noicivacciniamo: al via la campagna di Legacoopsociali Bernardoni: in Umbria tra le cooperative sociali la risposta degli operatori sociali alla campagna vaccinale è stata ottima in un video operatori socio-sanitari e cooperatori sociali da tutto il paese spiegano perché è importante vaccinarsi contro il covid

Perché hanno fiducia nella scienza. Perché è responsabilità civile. Per salvare vite. Per la salvezza di tutti. Sono tanti i motivi con cui gli operatori socio-sanitari e cooperatori sociali da tutta Italia lanciano la campagna #noicivacciniamo costruita insieme a Legacoopsociali, attraverso un video pubblicato sui canali youtube e social network (Facebook e Twitter) dell’Associazione che rappresenta oltre 2400 cooperative sociali.
© Protetto da Copyright DMCA

Questa iniziativa di sensibilizzazione nasce dalla volontà di chi opera nelle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali duramente colpite dalle ondate del Covid: dal Piemonte alla Sicilia, dalla Lombardia alla Basilicata passando per Veneto, Emilia Romagna, Marche e Umbria ci sono volti e voci di chi opera nelle Rsa, nelle scuole e nei servizi di welfare.

Legacoopsociali vuole dare il suo contributo affinchè si proceda a un piano vaccinale di massa per superare questa emergenza che dura da oltre un anno e colpisce ulteriormente le persone più fragili e vulnerabili.

“Vaccinarsi è un dovere morale – afferma il presidente di Legacoopsociali Umbria Andrea Bernardoni – in Umbria, dove è stato possibile vaccinare gli operatori delle cooperative sociali, la risposta è stata ottima, con tassi di adesione alla campagna vaccinale superiori al 90% tra gli aventi diritto. Vi sono però ancora molti operatori sociali impegnati nel garantire servizi essenziali che stanno aspettando di essere inseriti nelle liste delle persone che dovranno essere vaccinate”.

Nel video c’è anche l’appello della presidente nazionale Eleonora Vanni che dice: “mi vaccino perché tengo alla mia salute e a quella degli altri, perché non vedo l’ora di riabbracciare gli amici e frequentare persone e luoghi di socializzazione, perché il Paese possa ripartire senza lasciare indietro i più fragili”.

A chiudere il video è il presidente nazionale di Legacoop Mauro Lusetti: “mi vaccino perché non voglio correre il rischio di morire solo come un cane in una terapia intensiva e soprattutto non voglio farlo correre alle persone che incontro ogni giorno”.

https://we.tl/t-tObcOG7Fb8

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*