Murales dedicato Carlotta Martellini, la ragazza morta a Mykonos

 
Chiama o scrivi in redazione


Murales dedicato Carlotta Martellini, la ragazza morta a Mykonos

Si è tenuta ieri presso l’Istituto d’Istruzione Superiore G. bruno, la cerimonia di premiazione del Concorso Artistico-Letterario d’Istituto Carlotta Martellini. La ragazza, appena 18enne, era tristemente deceduta in un incidente stradale avvenuto sulle strade dell’Isola di Mykonos in Grecia lo scorso anno. L’Istituto G. Bruno ha voluto intitolare un premio a Carlotta per non dimenticare, insieme ad un murales dedicato a lei con su scritto una la frase di una canzone di Fabrizio De Andrè: “…Come le più belle cose vivesti solo un giorno come le rose…”. Il Concorso è dedicato ai ragazzi delle scuole secondarie di Primo Grado e ha visto come vincitori per il premio fotografia Claudia Della Sera della classe 3C Carducci Purgotti (primo premio) e Marina Tasso (secondo premio) classe 3 D  Carducci Purgotti. Per il premio narrativa è stata premiata Eleonora Curti classe 3 D Ferro di Cavallo mentre ad aggiudicarsi il premio poesia è stato Nicolò Borscia della classe 3B Leone XIII con la poesia “Talasso” molto apprezzata dai presenti.

La giornata è stata l’occasione per premiare anche alcuni ragazzi della scuola G. Bruno partecipanti interni al concorso: premio fotografia Samuele Cardaioli e Micole Concia premio narrativa Alice Bacci con una racconto delicato e intenso sull’anoressia.

Alla presenza dei parenti di Carlotta Martelli è stato assegnato il premio “Carlotta Martelli” a Junior Kouakou, della classe 5AL, insieme ad una targa  consegnata, dalla Dirigente Scolastica Anna Bigozzi alla sorella di carlotta Diletta Martinelli.

“Non ho conosciuto Carlotta – ha detto Bigozzi – ma l’ho vissuta nei racconti di docenti e compagni di classe. Ringrazio i Professori dell’Istituto  per l’organizzazione del concorso che ci permette un collegamene importante con la scuola secondaria. Sono convinta che in questo difficile momento di pandemia i ragazzi abbiano bisogno di esprimersi anche attraverso il linguaggio della poesia che arriva direttamente al cuore. Questo murales è un ricordo importante che resterà nella scuola per non dimenticare Carlotta”. I vincitori hanno ricevuto un buono spendibile per l’acquisito di libri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*