Vaccino Covid, in Umbria nessun problema con gli approvvigionamenti

 
Chiama o scrivi in redazione


Flick, vaccino si può introdurre con obbligo o come forte raccomandazione

Vaccino Covid, in Umbria nessun problema con gli approvvigionamenti

Il programma di vaccinazione per il Covid in Umbria prosegue regolarmente. E’ stata completata la somministrazione della prima dose Pfizer al personale sanitario e socio-sanitario degli ospedali e delle altre strutture previste dal piano ministeriale. Lo ha detto il vice commissario per l’emergenza Massimo D’Angelo.

© Protetto da Copyright DMCA

“La seconda dose – ha spiegato D’Angelo – è stata già inoculata ad 85 operatori, quelli che avevano ricevuto la prima in occasione del Vaccine day del 27 dicembre e agli altri previsti dal programma. Entro i primi giorni di febbraio la riceveranno anche tutti gli altri.

«Non c’è un problema di approvvigionamento relativamente alle prossime due settimane – ha spiegato D’Angelo – in quanto, come previsto, è stato immagazzinato il 30 per cento delle dosi fornite all’Umbria e da parte della
Struttura commissariale nazionale attendiamo la pianificazione delle ulteriori forniture».

Nella regione sono già arrivate e somministrate anche mille dosi del vaccino Moderna agli operatori sanitari, agli anziani e al personale delle residenze. Altrettante ne arriveranno tra il 25 e il 27 gennaio. A inizio settimana, invece, sono attese le 4.680 Pfizer programmate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*