Si presentano per la seconda dose, ma non c’è il vaccino, accade a Passignano

Si presentano per la seconda dose, ma non c'è il vaccino, accade a Passignano

Si presentano per la seconda dose, ma non c’è il vaccino, accade a Passignano

Sono passati 42 giorni dalla prima dose del vaccino anticovid Moderna e si sono presentati regolarmente per la seconda, ma qualcosa è andato storto. E’ accaduto a una una ventina di cittadini, over 40 a Passignano sul Trasimeno. Quando si sono prenotati  tramite il portale regionale – scrive oggi La Nazione Umbria – era il 21 giugno e contestualmente all’inoculazione della prima fiala hanno avuto conferma di doversi ripresentare 42 giorni dopo nello stesso ambulatorio per la seconda dose. Il vaccino per loro il 5 agosto non c’era per nessuno. Si sono ritrovati in fila per apprendere che le loro seconde dosi di Moderna non erano mai arrivate e dopo diverse sollecitazioni sono riuscita a capire che probabilmente le dosi per loro non arriveranno prima di 3 o 4 giorni. In ambulatorio e non nel punto vaccinale perché queste persone erano tra coloro che erano stati invitati a presentarsi dal medico di base.

La direzione sanitaria dell’Usl Umbria 1 comunica che, in merito alla notizia odierna riportata dalla stampa relativa alla mancata somministrazione della seconda dose di vaccino ad alcuni cittadini del Trasimeno che avevano ricevuto l’appuntamento, l’invio delle dosi di vaccino ai medici di medicina generale ha seguito la programmazione prevista e che il disguido che si è creato non è imputabile al Distretto del Trasimeno né tantomeno al Servizio regionale. Ad ogni modo si precisa che le dosi necessarie sono già state consegnate ai medici che ne hanno fatto richiesta e sarà loro cura riprogrammare un nuovo appuntamento con i loro pazienti.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*