Terni, Trattamenti all’avanguardia per le fratture vertebrali causate da osteoporosi

 
Chiama o scrivi in redazione


Terni, nuove donazione per l'Ospedale Santa Maria

di Monia Rossi (umbriajournal.com)
TERNI – Sabato 8 giugno la sala conferenze dell’Azienda Ospedaliera “S. Maria” di Terni ospiterà, dalle ore 08,30 alle 18, un corso interdisciplinare sul trattamento percutaneo mininvasivo mediante vertebroplastica delle fratture vertebrali non coinvolgenti il midollo spinale e causate prevalentemente dall’osteoporosi.

Le fratture vertebrali da osteoporosi, che sono in continuo aumento nella popolazione, sono molto invalidanti perché causano un dolore violento e non controllato dai farmaci antidolorifici, e fino a poco tempo fa potevano essere curate soltanto con busto ortopedico ed immobilità prolungata con il correlato rischio di complicanze (tromboflebiti o polmoniti). Oggi, con la vertebroplastica, una tecnica mininvasiva che si esegue in anestesia locale ed analgo-sedazione si inietta nella vertebra rotta una modesta quantità di cemento osseo semiliquido che solidifica rapidamente, saldando le fratture e rinforzando la vertebra stessa. In tal modo nella maggior parte dei casi il dolore si riduce in modo significativo o scompare completamente e il paziente in tempi brevi torna alla vita che conduceva prima.

L’evento è organizzato dalla Struttura Complessa di Neuroradiologia e Risonanza Magnetica, coordinata da Nevia Caputo, che è supportata nell’attività terapeutica dai neuroradiologi Nicola Bartolini, Giorgio Tazza e Nicolò Haznedari. L’incontro, che vede coinvolti numerosi operatori del settore (neurologi, neurochirurghi, fisiatri, radiologi, oncologi, fisioterapisti, medici di medicina generale…) e vari specialisti che hanno in cura i pazienti affetti da fratture vertebrali, si propone di fare il punto sui risultati ottenuti con la vertebroplastica presso l’Azienda Ospedaliera di Terni in questi ultimi 5 anni di attività, durante i quali si è registrato un progressivo e costante incremento delle richieste di prestazione, provenienti da tutta la regione e dalle regioni limitrofe. Ad oggi, a Terni, sono stati trattati mediante vertebroplastica 750 pazienti.

Gli operatori illustreranno il protocollo di selezione dei casi e il percorso clinico dei pazienti, che sono stati messi a punto grazie all’attività multidisciplinare integrata svolta in collaborazione con tutte le figure professionali coinvolte nel trattamento di questo tipo di patologia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*