Perugia: la settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

 
Chiama o scrivi in redazione


Perugia: La Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

Perugia: La Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Il presidente del Consiglio delle Chiese Cristiane di Perugia Annarita Caponera: «le divisioni esistenti sono causa dell’ingiustizia… occorre pregare per la riconciliazione»

© Protetto da Copyright DMCA

Nell’Archidiocesi di Perugia, a Città della Pieve le iniziative per la Settima di preghiera per l’unità dei cristiani 2019, in calendario dal 18 al 25 gennaio, sono promosse dal Centro ecumenico San Martino di Perugia in collaborazione con l’Ufficio diocesano per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso e con il Consiglio delle Chiese Cristiane di Perugia (CCC), che raggruppa le principali realtà cristiane del territorio perugino.

Il CCC è «un modo concreto di testimoniare insieme la riconciliazione di Cristo», commenta il suo presidente, la prof.ssa Annarita Caponera, docente di ecumenismo e di dialogo interreligioso presso l’Istituto Teologico di Assisi, nell’annunciare il tema dell’imminente Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani: «“Cercate di essere veramente giusti”, ispirato al capitolo 16, versetti 18-20, del libro del Deuteronomio. In questo inno – prosegue la docente di ecumenismo – si ricorda come siamo chiamati a mostrare, come cristiani, una comune testimonianza per affermare la giustizia e per essere strumento della Grazia guaritrice di Dio in un mondo frammentato in cui diventa cifra del futuro la solidarietà e la collaborazione.

LEGGI ANCHE: Con la celebrazione del Mercoledì delle Ceneri i cristiani sono entrati nella Quaresima

Camminando insieme e avendo Cristo in mezzo a noi si può cercare di contrastare l’ingiustizia ed essere preziosi fratelli di quanti sono vittima di essa. E senza dubbio le divisioni esistenti sono causa dell’ingiustizia e pertanto occorre pregare per la riconciliazione che, così come l’ecumenismo, prima di essere lo sforzo umano di credenti che cercano di superare le divisioni che esistono fra loro, è un dono di Dio per il quale occorre pregare».

Le iniziative di carattere ecumenico, che si terranno nel corso della settimana, saranno itineranti, ospitate nelle chiese cristiane di Perugia in diversi giorni, a cura dei responsabili di Chiesa. La conclusione della Settimana si celebrerà nella comunità della Chiesa Greco-Cattolica della cui presenza la città di Perugia si è arricchita di recente.

Il programma

Il programma della Settimana prevede delle celebrazioni ecumeniche pomeridiane, tutte alle ore 18, con tematiche specifiche: venerdì 18 gennaio, presso la comunità della Chiesa Avventista (via Cilea 11 – San Sisto), “Il diritto scorra come acqua di sorgente” (Amos 5, 24); sabato 19 gennaio, presso la comunità della Chiesa Ortodossa romena (chiesa di San Fiorenzo, via della Viola 1 – Perugia), “Semplicemente, dite ‘sì’ quando è ‘sì’ e ‘no’ quando è ‘no’” (Matteo 5, 37); lunedì 21 gennaio, presso il Centro ecumenico San Martino (via del Verzaro 23 – Perugia), “Contentatevi di quel che avete” (Ebrei 13, 5); mercoledì 23 gennaio, presso la comunità della Chiesa Valdese (via Machiavelli 10 – Perugia), “Il suo nome è: il Signore dell’universo” (Geremia 10, 16); venerdì 25 gennaio, presso la comunità della Chiesa Greco-Cattolica (via Col di Tenda 15 – Perugia), “Il Signore è mia luce e mia salvezza” (Salmo 27[26], 1).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*