Padre Giuseppe Piemontese ha celebrato i 50 anni di ordinazione sacerdotale

 
Chiama o scrivi in redazione


Adolescenti morti a Terni, il vescovo Piemontese: “Pianto per Gianluca e Flavio”

Padre Giuseppe Piemontese ha celebrato i 50 anni di ordinazione sacerdotale

Il vescovo di Terni-Narni-Amelia, padre Giuseppe Piemontese, ha celebrato nel giorno del Lunedì dell’Angelo il giubileo sacerdotale per i 50 anni di ordinazione sacerdotale.

© Protetto da Copyright DMCA

Il 5 aprile 1971 padre Giuseppe Piemontese è stato ordinato sacerdote a Monte Sant’Angelo per imposizione delle mani e la preghiera consacratoria dell’arcivescovo Valentino Vailati.

Un lungo ministero a servizio della chiesa in Puglia come parroco a Bari, insegnante di religione, guida dei gruppi del francescanesimo laicale, ministro provinciale della Provincia di Puglia dei Santi Nicola e Angelo, come Custode del Sacro Convento di Assisi, rettore del santuario di san Giuseppe da Copertino e, infine, vescovo diocesano.
In occasione del 50° anniversario di sacerdozio il vescovo Piemontese esprime un sentito ringraziamento a coloro che con la preghiera e tanti messaggi hanno voluto esprimere vicinanza e partecipazione. Già nell’omelia della Messa Crismale del mercoledì santo, mons. Piemontese, ricordando i giubilei dei sacerdoti della diocesi, ha espresso sentimenti di ringraziamento e di lode al Signore anche per il suo giubileo e ha manifestato la convinzione che, in questo particolare momento della pandemia colmo di sofferenze, lutti e ristrettezze umane ed economiche, non fosse opportuno organizzare celebrazioni e feste particolari anche per evitare assembramenti e rischi per la salute.

Nei prossimi mesi, a seconda dell’evoluzione della pandemia, si potrà contemplare una celebrazione di ringraziamento e di festa comunitaria della diocesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*