Basilica di San Valentino, inaugurazione della nuova vetrata artistica

 
Chiama o scrivi in redazione


Basilica di San Valentino

Basilica di San Valentino, inaugurazione della nuova vetrata artistica

La basilica di San Valentino si arricchisce di una nuova vetrata artistica, realizzata dagli studenti del liceo artistico “Metelli” di Terni e dal maestro vetraio Pierluigi Penzo, che è stata inaugurata e benedetta dal vescovo Giuseppe Piemontese al termine della celebrazione di domenica 30 maggio. Alla cerimonia sono intervenuti: il vicesindaco di Terni Andrea Giuli, il presidente del Lions Club San Valentino di Terni, Enrico Vincenzo Malizia; la dirigente scolastica del liceo artistico, Roberta Bambini; professori e studenti che hanno partecipato alla realizzazione dell’opera.

La vetrata, donata dal Lions club San Valentino di Terni, raffigura “San Valentino e i giovani” nella contemporaneità ed è collocata nella seconda cappella di sinistra della basilica, dedicata alla Madonna del Carmine. Si tratta della settima vetrata realizzata per la basilica a cominciare dalla prima posta al centro della facciata nel 1933, su commissione dei Lions.

La vetrata, dalle dimensioni 180 x 280 cm con un’area di 5 mq, è stata realizzata dal maestro vetraio Pierluigi Penzo, su progetto e disegno degli studenti della classe V^ indirizzo Design dei metalli dell’istituto Classico Artistico “Metelli” di Terni, coordinati dai professori Angela Avenoso, Pasquale Verdone, Marco Collazzoni.

Il bozzetto è il risultato di un lavoro corale in cui gli studenti si sono divisi i compiti nell’esecuzione del disegno dei vari personaggi che sono poi stati posizionati all’interno dello spazio del telaio della vetrata, insieme ai simboli legati alla figura di san Valentino: le rose che il protettore dell’amore era solito donare ai fidanzati, la palma del martirio e l’ulivo, simbolo della pace.

È stato anche presentato il libro di Adolfo Puxeddu “Il culto di San Valentino martire, vescovo e patrono massimo della città di Terni”, sponsorizzato dallo stesso Lions, che ripercorre la storia del Santo e raccoglie la serie di vetrate realizzate per la basilica. Il ricavato della vendita del libro sarà destinato per i poveri della parrocchia di San Valentino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*