Vaccini: “Anche operatori settore alimentare tra i lavoratori essenziali”

 
Chiama o scrivi in redazione


Vaccino per soggetti tra 18 e 65 anni non a rischio: garantire pari priorità

Vaccini: “Anche operatori settore alimentare tra i lavoratori essenziali”

“Anche coloro che lavorano nel commercio e nella GDO, interessati dalla vendita dei beni di prima necessità, saranno vaccinati contestualmente ai lavoratori dei servizi essenziali nella campagna vaccinale”: lo ricorda il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Thomas De Luca, dopo l’accoglimento in Assemblea legislativa della sua proposta emendativa.

© Protetto da Copyright DMCA

“Grazie all’emendamento da noi presentato e accolto all’unanimità – spiega De Luca – anche coloro che garantiscono un servizio tra i più essenziali, come l’approvvigionamento dei beni di prima necessità e la commercializzazione alimentare, vengono inseriti in via prioritaria e facoltativa nella campagna vaccinale. Un lavoro fondamentale, alla stessa stregua di quello svolto dagli operatori delle forze dell’ordine o dai lavoratori delle infrastrutture.

Non potevamo ignorare chi è costantemente esposto al pubblico ogni giorno e anche in caso di zona rossa deve continuare a lavorare”. “Nei vari emendamenti presentati all’atto 665 nella seduta d’Aula – conclude – è stato votato all’unanimità l’inserimento nella campagna vaccinale in via prioritaria e facoltativa anche dei medici veterinari, gli odontoiatri, gli psicologi e i farmacisti”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*