Rifiuti, Briziarelli (Lega), commissione Ecoreati in Umbria, sentire anche Leonelli e Brega

 
Chiama o scrivi in redazione


Rifiuti: Briziarelli (Lega), bene operazione NOE, non abbassare guardia

Rifiuti, Briziarelli (Lega), commissione Ecoreati in Umbria, sentire anche Leonelli e Brega

“È stato approvato il programma della visita ufficiale a Perugia della Commissione bicamerale di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati. Su mia iniziativa, tra i soggetti che saranno ascoltati in audizione sono previsti Giacomo Leonelli, presidente della “Commissione regionale di inchiesta per l’analisi e lo studio sulla criminalità organizzata, infiltrazioni mafiose, tossicodipendenza, sicurezza e qualità della vita”, ed Eros Brega, presidente della seconda commissione consiliare permanente della Regione Umbria dal giugno 2015 al febbraio 2019, i quali, sulla base di una delibera approvata nel 2016 dal Consiglio Regionale umbro avrebbero dovuto approfondire la questione della gestione dei rifiuti in Umbria e verificare le situazioni di possibili infiltrazioni.

Ciò anche in considerazione delle recenti dichiarazioni di Leonelli in merito all’incendio Biondi recuperi. È opportuno che i cittadini conoscano i risultati della loro attività, dal momento che sulla base di una delibera del Consiglio regionale le commissioni da loro presiedute hanno ricevuto l’incarico di dare seguito alla relazione conclusiva dell’attività svolta dalla commissione “Verifica sulla tenuta del sistema di gestione integrata dei rifiuti sul territorio regionale”.

Per completezza, ho richiesto di completare l’elenco delle associazioni audite con il comitato “Soltanto la Salute” e l’Osservatorio “BorgoGiglione”, che si sono occupate della questione rifiuti in Umbria.

Lo dichiara Luca Briziarelli, senatore della Lega, vice presidente della Commissione bicamerale di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*