Porto d’armi, Mancini (Lega): “Proposta di Legge inaccettabile…”

Mancini annuncia mozione contro multe alle aziende per assenza dei Pos

Porto d’armi, Mancini (Lega): “Proposta di Legge inaccettabile…”

“È stata presentata dall’onorevole del PD Walter Verini una proposta di legge in materia di porto d’armi che penalizza ingiustamente i cacciatori – così il responsabile del dipartimento caccia della Lega Umbria, Valerio Mancini – presenterò quanto prima una mozione per impegnare la Giunta Regionale dell’Umbria ad opporsi nelle sedi opportune al fine di impedire che questa Proposta di Legge venga discussa e approvata dal parlamento.


da Elena Sofia Baiocco
ufficio stampa Mancini


L’atto prevede che, oltre al certificato medico di idoneità, venga presentato dal cacciatore anche un certificato dello specialista psichiatra e un certificato tossicologico che attestino l’assenza di condizioni di alcool dipendenza e di assunzione di sostanze psicotrope e stupefacenti – spiega Mancini -. Inoltre, i conviventi maggiorenni del detentore di armi dovranno dichiarare in forma scritta alla questura che accettano il possesso delle armi e munizioni. Per di più – sottolinea Mancini – i certificati medici dovranno essere rifatti annualmente e non ogni cinque anni come previsto dalla legge attuale e i titolari di licenza di porto d’armi ad uso venatorio potranno detenere munizioni soltanto durante la stagione venatoria. I cacciatori portano avanti una delle più antiche tradizioni del nostro territorio – conclude Mancini – sarò al loro fianco anche in questa battaglia di buonsenso per evitare che vengano vessati ulteriormente da normative incomprensibili”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*