🔴 VIDEO 🔴 Ministro Matteo Salvini, ballottaggi sono come un calcio di rigore

 
Chiama o scrivi in redazione


Ministro Matteo Salvini, ballottaggi sono come un calcio di rigore
Matteo Salvini a Foligno ph Alessandra VALENTINI

Ministro Matteo Salvini, ballottaggi sono come un calcio di rigore

Per Matteo Salvini, i ballottaggi sono come un calcio di rigore “Se lo sbagli non te lo fanno ritirare” , lo ha detto a Foligno nel corso dell’iniziativa/comizio elettorale a sostegno di Stefano Zuccarini. Per il leader della Lega Matteo Salvini, quindi, il ballottaggio per eleggere il sindaco è “come un calcio di rigore”. “Lo dico da milanista – ha aggiunto  -, e se sbagli un calcio di rigore non te lo fanno ritirare un’ altra volta. Ne hai uno, il calcio di rigore è domenica dalle 7 alle 23”.

© Protetto da Copyright DMCA

Salvini, come sempre a tutto campo: “Basta un padre di famiglia, normale, con la quinta elementare, per capire che se io ho un debito lo ripago se lavoro“: così il vicepremier Matteo Salvini durante un’ iniziativa elettorale a Foligno. “Se lavoro pago le tasse – ha detto il ministro dell’ Interno – e il debito scende. Se non lavoro, non pago le tasse e il debito sale. Ci hanno spiegato per 20 anni che dovevamo tagliare e risparmiare, andare in pensione a 92 anni, non avere più un contratto stabile, chiudere qualche scuola e ospedale così avremmo risparmiato e il debito sarebbe sceso. Risultato: abbiamo tagliato, tagliato, tagliato e il debito è salito di 600 miliardi. Perché se la gente sta a casa a 20 anni o a 50 e non lavora – ha concluso Salvini – evidentemente nessuno lo ripaga quel debito“.

Io voglio usare i soldi degli italiani per ridurre loro le tasse – ha detto ancora – E’ l’ unico modo – ha aggiunto – per far ripartire questo Paese. Mi multeranno? Mi multeranno“.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*