Legge regionale adozioni animali, interviene il popolo della famiglia

PdF Umbria Ora basta con le emergenze ideologiche occhio denatalità

Legge regionale adozioni animali, interviene il popolo della famiglia

Legge di bilancio regionale emendata: Agevolazioni e rimborsi per le adozioni degli animali Marco Sciamanna: «La maternità ha una gerarchia di civiltà superiore»

E’ stata appena emendata la Legge regionale di bilancio che prevede il rimborso delle spese mediche veterinarie per chi adotta animali; i Consiglieri Squarta (FdI) e Casciari (PD), che hanno proposto, votato e fatto votare l’emendamento, hanno giudicato l’iniziativa come un provvedimento di grande civiltà.

“Se questo è un criterio con cui misurare il livello di progresso normativo di una comunità, non avremmo dubbi nel ritrovare questi stessi Consiglieri, fra i più convinti sostenitori al disegno di legge sul reddito di maternità che il Popolo della Famiglia sta portando avanti”, ha dichiarato Marco Sciamanna, Presidente del PdF Umbria.

“Quei 96’000 € che vorremmo dare a tutte le donne che decidono di dedicarsi, in via esclusiva, alla cura dei figli in ambito familiare, sono la risposta più urgente ed immediata che anche questa Regione è chiamata a dare per contrastare quel declino demografico che l’ISTAT continua, inesorabilmente, a segnalare”, ha continuato Sciamanna precisando che la proposta di Legge di iniziativa popolare è stata già depositata in Cassazione e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 10 novembre.

“Non abbiamo nulla contro gli animali (tutt’altro), come non ci entusiasmano i canili sovraffollati, ma riteniamo che l’emergenza sia soprattutto in quelle culle vuote che, con una proposta di legge che vuol riconoscere una libertà in più alle donne e una maggiore dignità al ruolo di lavoratrice in quanto madre, è la miglior risposta più di qualsiasi altro reddito, cittadinanza compresa”, ha concluso Marco Sciamanna ricordando che domenica 23 dicembre dalle 10 alle 13, sarà possibile raccogliere le firme a Perugia in via Leonardo da Vinci nei pressi della Chiesa di S. Maria in colle.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*