Fratelli d’Italia, solidarietà al sindaco di Norcia Nicola Alemanno

Fratelli d’Italia, la nostra solidarietà – concludono Zaffini e Prisco – va dunque ad un Sindaco che, ogni giorno, si deve confrontare coi grovigli burocratici

 
Chiama o scrivi in redazione


Perugia-Ancona, Zaffini (FdI), sciogliere e liquidare la Quadrilatero, obbiettivi sociali non raggiunti

Fratelli d’Italia, solidarietà al sindaco di Norcia Nicola Alemanno

PERUGIA – I Portavoce regionale e provinciale di “Fratelli d’Italia” Franco Zaffini ed Emanuele Prisco, a nome di tutto il partito, esprimono vicinanza e solidarietà al Sindaco di Norcia Nicola Alemanno. “Senza voler entrare nel merito giudiziario – affermano Zaffini e Prisco – stona certamente il fatto che, a ricostruzione ancora appena abbozzata, con evidenti responsabilità politiche governative e regionali, si voglia porre sotto la lente di ingrandimento un provvedimento che il Sindaco ha preso per una Comunità che altrimenti sarebbe ulteriormente dispersa per la mancanza di un luogo di aggregazione riconoscibile”.

“Ricordiamo poi  – continuano i due esponenti di FDI – che parliamo di un centro sociale nella piccola frazione di Ancarano (messo ora ovviamente sotto sequestro e dunque inutilizzabile), che solo con la donazione di una fondazione privata è stato possibile pensare di costruire: un luogo che consente a famiglie e anziani di vivere insieme qualche ora di serenità durante la stagione fredda e che può essere usato anche per future emergenze. E tutto questo senza un euro di risorse pubbliche”.

“La nostra solidarietà – concludono Zaffini e Prisco – va dunque ad un Sindaco che, ogni giorno, si deve confrontare coi grovigli burocratici che asfissiano la ricostruzione e che, per tutelare l’interesse della propria Comunità, deve comunque fare i conti con normative equivoche e contraddittorie”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*