Candidata di Terni Immagina offesa e discriminata per le sue origini

Candidata di Terni Immagina offesa e discriminata per le sue origini

da Terni Immagina – Angeletti Sindaco
Candidata di Terni Immagina offesa e discriminata per le sue origini
“Non mi sono sentita trattata così neanche 28 anni fa quando sono arrivata in Italia”. E’ la denuncia di Cosmina Ioan, rumena di nascita ma cittadina italiana a tutti gli effetti, candidata in Consiglio Comunale con la lista civica ‘Terni Immagina – Paolo Angeletti Sindaco‘ dopo le offese ricevute al gazebo in Corso Tacito da militanti della Lega.

“Sono l’esempio più reale di integrazione e di una città solidale. Sono una ‘ternanaccia’ con una laurea in Scienze Politiche, 10 anni di lavoro da dipendente e da 5 ho la mia attività di cartolibreria. Sono il Presidente dell’Associazione dei commercianti di Via Roma e Dintorni e una delle poche candidate di origine straniera. Mi trovavo al gazebo quando questi ‘signori’ della Lega hanno cominciato a riempirmi di considerazioni pesanti sulle mie origini, sul rischio sicurezza, sull’immigrazione e sulla città.

LEGGI ANCHE: Commissariamento comune Terni incognite su fornitura libri scuola primaria

Il tipico atteggiamento di chi dice ‘ma dove andate ancora in giro, per fortuna adesso arriva la Lega’. In più sulla mia pagina Facebook sono arrivati commenti non certo lusinghieri di gente che chiedeva conto con insistenza delle mie origini italiane. Un chiaro esempio del clima che si respira in città in questi giorni di campagna elettorale. Negli ultimi anni la politica ha diviso invece che unire e ha tolto fiducia, e se mi sono messa in gioco è perchè credo in una politica nuova. Ma non possono essere certe logiche razziste e anti-democratiche a governare in futuro una città tradizionalmente accogliente come Terni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*