Assemblea regionale Pd, 📸 [Foto] Baiardini tesoriere e Laureti in Europa

L’Assemblea Regionale del PD vede nuovi volti e una rinnovata visione

Assemblea regionale Pd

Assemblea regionale Pd, Baiardini tesoriere e Laureti in Europa

Assemblea regionale Pd – Il 2 marzo 2024, l’Assemblea Regionale del Partito Democratico (PD) dell’Umbria ha visto significativi cambiamenti di leadership. Paolo Baiardini è stato eletto come il nuovo tesoriere del partito, succedendo a Enzo Santucci, la cui prematura scomparsa è stata commemorata durante l’assemblea. Marco Sarracino, membro della segreteria nazionale del PD, ha partecipato all’evento, sottolineando l’importanza della coesione e delle aree interne.

L’Assemblea, tenutasi giovedì scorso, ha avuto un ruolo cruciale nell’orientare il partito verso le prossime elezioni amministrative ed europee. Camilla Laureti è stata ufficialmente invitata a rappresentare nuovamente l’Umbria in Europa, accettando una nuova candidatura alle elezioni europee. Il segretario regionale del PD, Tommaso Bori, ha sottolineato che il partito deve agire come un “regista generoso” piuttosto che un “attore narcisista ed isolato”.

Da queste parole è nato il ‘Patto Avanti’, una coalizione che unisce PD, M5S, Avs e forze civiche. Questa coalizione si è ulteriormente espansa al centro e a sinistra nelle principali città che andranno al voto a giugno. Bori ha criticato le politiche del governo, in particolare l’Autonomia differenziata, definita una “cambiale elettorale”. Questo in un contesto di tensioni globali, con conflitti in Ucraina, Russia, Cina e Israele.

Durante l’assemblea, sono intervenuti i candidati sindaco delle città con più di 15mila abitanti, sostenuti dal PD. Tra questi, Vittoria Ferdinandi a Perugia, Mauro Masciotti a Foligno, Matteo Burico a Castiglione del Lago e Stefano Moretti a Marsciano. Erigo Pecci a Bastia Umbra e Stefano Biagioli a Orvieto erano assenti giustificati. Simona Meloni, capogruppo del PD in consiglio regionale, ha sottolineato l’importanza dell’unità delle forze alternative alla destra. Marco Sarracino ha concluso l’evento, lodando l’Umbria come modello per le altre città e assicurando il sostegno della segreteria nazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*