Tari, inviati 85 mila avvisi di pagamento, si potrà pagare in due modi

 
Chiama o scrivi in redazione


Tari, inviati 85 mila avvisi di pagamento, si potrà pagare in due modi

Le bollette dei rifiuti che stanno arrivando in questi giorni a domicilio dei perugini sono 85 mila per complessivi 47.724.000 euro. Gli avvisi di pagamento riguardano sia utenze domestiche che non domestiche e non prevedono aumenti. Le tariffe applicate restano quelle del 2020 anche per andare incontro anche alle esigenze delle famiglie in questo momento di difficoltà. Eventuali variazioni al piano tariffario verranno applicate soltanto nel conguaglio previsto con la prima rata del 2022.

E’ possibile pagare con due modalità, in una rata unica entro il 16 giugno oppure in quattro rate. La prima è prevista per il 31 maggio, poi il 31 luglio, il 30 settembre e, infine, il 30 novembre 2021. Da quest’anno gli avvisi Tari vengono riscossi con il sistema PagoPa, come previsto dalla legge, Si può pagare sul sito o con le app delle propria banca, oppure in tutti gli uffici postali, in banca, in ricevitoria, dal tabaccaio, al bancomat, al supermercato. Si potrà pagare in contanti o carta di credito o conto corrente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*