Sharper la città si trasforma in laboratorio si viaggia in Minimetrò

Arteinmovimento, laboratori nelle stazioni del Minimetrò, 17 marzo

Sharper la città si trasforma in laboratorio si viaggia in Minimetrò Dal centro storico, a San Pietro, da Via Pascoli alla biblioteca di S. Matteo degli Armeni fino ad arrivare alla cittadella di Monteluce, nel minimetrò o sul treno di Sharper la città si trasforma in laboratorio.  Oltre 70 attività animeranno non solo il centro storico di Perugia ma anche la nuova area urbana di Monteluce, grande novità di quest’anno, e saranno 29 i luoghi tra i quali musei, sale storiche, dipartimenti universitari, mezzi di trasporto, birrerie, giardini e teatri nei quali oltre 400 ricercatori dell’ateneo perugino dialogheranno con i curiosi di tutte le età.

Nel pomeriggio, tra le 16 e le 19, in collaborazione con Minimetro S.p.A. si svolgerà “Scienziati a bordo”: sulle vetture del Minimetro un team di ricercatori intratterrà i passeggeri con brevi racconti di scienza e curiosità dal mondo della ricerca.

A Perugia l’appuntamento si svolge per il sesto anno consecutivo ed è organizzato dall’Università degli Studi di Perugia e Psiquadro in collaborazione con Regione Umbria, Comune di Perugia e un’ampia rete di partner culturali, tra cui Minimetro spa.

La “Notte” perugina, che prenderà il via dal pomeriggio, si aprirà con l’inaugurazione ufficiale e il taglio del nastro presso l’ex Barberia in via Mazzini alle 16.30 alla presenza di Alessandra Luchetti – Direttore Excellent Science Department presso la Research Executive Agency di Bruxelles, del Magnifico Rettore Franco Moriconi e del sindaco di Perugia Andrea Romizi.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
22 − 18 =