In…contriamoci a Mugnano, dal 21 al 30 giugno 2019, la 31esima edizione

In…contriamoci a Mugnano, dal 21 al 30 giugno 2019, la 31esima edizione

La “In…contriamoci a Mugnano”, dal 21 al 30 giugno 2019, giunta alla sua 31^ edizione, è stata pensata dalla Pro Loco, in collaborazione con le Associazioni del paese, esclusivamente per promuovere il suo territorio, la sua storia e le sue tradizioni, dislocando gli eventi in tutti gli spazi urbani più rappresentativi. A partire dal Castello del 1300 nel quale si sviluppa e prende forma quella che è la vera e propria cornice che ha ispirato da sempre l’intera manifestazione e che ne caratterizza fortemente i connotati, vale a dire il percorso dei Muri Dipinti realizzati da artisti italiani e stranieri.

E’ stato definito un “museo a cielo aperto” proprio perché passeggiando per le sue viuzze e le sue piazzette il visitatore ha la possibilità di scoprire 48 opere di artisti, anche molto apprezzati, che con stili, tematiche e colori diversi hanno ridato vita alle mura ed agli scorci pittoreschi di questo Borgo che un tempo era animato da innumerevoli attività artigianali. L’idea si è avuta nel 1983 dietro un’intuizione del pittore locale Benito Biselli, pienamente sposata dalla Pro Loco, proprio in occasione della prima edizione della “In…contriamoci a Mugnano” e dal 2008 i murales sono visibili anche nelle ore notturne, grazie ad un apposito impianto di illuminazione.

Un percorso che da quel 1983 ha iniziato a suscitare la curiosità di tanti visitatori, grazie in un primo tempo al semplice passa parola di turisti stranieri e, successivamente, all’interessamento delle reti RAI e Mediaset, del documentario multi tematico sull’”Umbria nascosta”, dei numerosi siti web dedicati a questo tipo di arte in Italia e in Europa, delle riviste di turismo, del portale turistico della Regione Umbria e del sito web www.mugnanoperugia.it che la Pro Loco ha realizzato per promuoverli, all’interno del quale è anche possibile scaricare la guida sia in lingua italiana che inglese, che offre, tra le altre cose, tutte le notizie sulle opere ed i profili degli artisti che le hanno realizzate e che guida il visitatore lungo tutto il percorso; per chi volesse, nelle vie di accesso al centro storico è disponibile anche il QR Code per visualizzare questa brochure che durante la manifestazione sarà ovviamente disponibile al punto informazioni insieme a tutte le pubblicazioni editoriali su Mugnano.

E come ogni anno si rinnova l’appuntamento con la presentazione del nuovo muro dipinto, il 48° della serie, realizzato dal Maestro Paolo Ballerani, dal titolo “Le Tabacchine”. L’opera ha come oggetto ed è dedicata alle figure delle tabacchine che dai primi anni del 1900 lavoravano nei due Tabacchifici presenti a Mugnano, due realtà economiche fondamentali per il tessuto sociale del paese.

L’immagine di queste donne, di queste lavoratrici, trova così riscontro in quest’opera particolare quanto suggestiva, mantenendo così viva nella memoria collettiva questo frammento di storia paesana che oggi non c’è più. Un altro frammento di storia più o meno recente di Mugnano che trova spazio nei suoi muri dipinti, così come accaduto in precedenza con le opere dedicate alle attività artigianali o alla “Rivolta del Grano del 1918”.

In questa edizione i visitatori potranno anche ammirare un artista all’opera mentre restaura il suo muro dipinto; nella giornata di martedì 25 giugno, dalle 10 del mattino, il Maestro Ennio Boccacci sarà infatti impegnato nel riportare all’originale splendore il suo muro dal titolo “L’amore”, realizzato nel 1986. Ma nel corso della manifestazione il contesto artistico si arricchisce ulteriormente con tre mostre ufficiali e sei mostre personali.

Per quelle ufficiali saranno presenti lo scultore Paolo Ballerani, profilo di grande spessore a livello nazionale ed internazionale che, oltre a realizzare il nuovo murales, presenterà le sue opere nella mostra dal titolo “Polimeri e Forme”; il noto fotografo perugino Paolo Ficola offrirà poi ai visitatori “Uno sguardo sull’Umbria” con le fotografie aeree che hanno catturato tutta la bellezza dei paesaggi umbri in autentiche visioni artistiche; l’Associazione “Ferromodellisti Perugia”, di stanza ormai da anni a Mugnano, aprirà le porte del suo laboratorio per proporre la realizzazione delle “Ferrovie a Mugnano”.

Le esposizioni personali saranno a cura di Luca Bernacchi, Massimo Cutuli, Alberto Piazzoli, Fabiana Taddei e Fabio Versiglioni nella collettiva fotografica “Uno sguardo”, di Maria Cristina Bigerna, Teresa Chiaraluce, Giusy Velloni, Adriana Gigliarelli con le rispettive mostre di pittura; poi ancora Giuliana Baldoni e Massimo Fusconi con “Trasimeno controcorrente”, Franco Susta e Lello Negozio in “ Stili a confronto… poesia del paesaggio e magia delle forme” ed infine le creazioni artigianali di Cristina Arcioni.

Quelle di sabato 22 e domenica 23 giugno saranno le giornate dedicate ad un altro appuntamento caratteristico della manifestazione, vale a dire quello del concorso estemporaneo di pittura sul tema “Il fascino del centro storico: paesaggi, borghi e figure umbre”, un concorso che riempie le vie e le piazze del borgo di tantissimi artisti che con i loro cavalletti, le loro tele e le loro tavolozze offrono una magia che da sempre cattura la curiosità e l’interesse dei tanti presenti e passanti e che rimarca il legame con le primissime edizioni degli anni ’80.

Essendo quello artistico un contesto che rappresenta storicamente la base della “In…contriamoci a Mugnano”, in queste ultime edizioni la Pro Loco ha pensato di coinvolgere i bambini ed i ragazzi in un laboratorio che si svolgerà tutti i giorni nel borgo a partire dalle 19,30 e che, dopo l’esperienza fatta con i fumetti e con l’artigianato, quest’anno sarà dedicato alla pittura. Altro appuntamento che si ricollega al panorama artistico e giunto alla sua seconda edizione è quello di martedì 25 giugno con “Mugnano in Street Art” nel quale gli artisti Valeria Andreani, Alessia Biscarini, Carla Medici, Lojana Pintora Loja, Sara Pittavini, Monia Romanelli, Mario Sciarra, Carla Tejo e Mako dipingeranno delle gonne sul tema “50 anni dall’uomo sulla luna”, gonne che verranno indossate nel defilé di moda “Sotto le stelle”, con l’elezione di Miss “Tela dipinta 2019”.

Giovedì 27 giugno e domenica 30 giugno la casa editrice indipendente “Nomadistad” presenterà due sue nuove pubblicazioni, la prima “Storia di un tatuaggio” di Fabiana Taddei con interventi e letture di Valentina Chiatti, la seconda “I giovani di oggi si baciano a voce bassa” di Claudio Galli. E quest’anno ritorna anche l’appuntamento suggestivo con la musica lirica nel borgo, nella piazzetta della pompa, nelle serate di sabato 22, domenica 23, venerdì 28 e sabato 29 giugno; al pianoforte Eleonora Pampaglini, tenori Argentino Pagliacci, Roberto Servettini e Luca Calzoni. Essendo la “In…contriamoci a Mugnano” una festa paesana, ovviamente, non mancherà l’aspetto ludico e dell’intrattenimento serale, distribuito in tre spazi alternativi: il primo nella piazza della Società Operaia dove avrà luogo il defilé di moda e dove si alterneranno tutte le sere sul palco le migliori orchestre in circolazione nei propri repertori incentrati nella musica da ballo e nella musica d’ascolto.

Il secondo spazio di spettacolo è quello di piazza del Castello, location ideale per la “Musica dal Vino”, una serie di concerti con artisti che hanno accumulato una grande esperienza in questo tipo di intrattenimento e che daranno spazio a molti generi musicali, dalla canzone d’autore al folk, dal jazz al blues, dal swing ai tributi specifici. Il terzo spazio è quello dell’area verde in cui prende vita il “Gio’ Box”, lo spazio giovani che ha saputo resistere ai repentini cambi di moda della nostra società mostrando una certa longevità e che, infatti, festeggerà quest’anno il suo 25° compleanno; nel suo palco si alterneranno le band ed i dj set più in voga del momento.

Tra i vari eventi della manifestazione sono da ricordare anche gli appuntamenti di natura sportiva e turistica quali la corsa podistica di 7,5 Km prevista per mercoledì 26 giugno dalle ore 18,30 e quello ormai storico e previsto per il week-end di sabato 29 e domenica 30 giugno con il Motoraduno Nazionale-prova selettiva del Campionato Italiano-5^ prova Trofeo Turismo Umbro “Nel paese dei muri dipinti”; è questo un evento organizzato dal Moto Club Mugnano in collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana che ha portato al Moto Club riconoscimenti importanti nel corso degli anni e che accompagnerà i turisti in moto provenienti da tutta Italia a scoprire i bellissimi itinerari dell’Umbria.

La “In…contriamoci a Mugnano” è pur sempre una festa paesana e, come tale, sarà quindi l’occasione anche per degustare le specialità gastronomiche locali tutti i giorni nel suo Stand Ristorante, oppure sarà anche possibile cenare nella suggestiva Piazza del Castello con menù particolari e nel contesto dell’Enoteca che offre anche l’abbinamento con oltre 40 vini d’Italia e con l’accompagnamento di ottima musica. Questa manifestazione vuole offrire ai suoi visitatori un’offerta ricca, con più di 60 eventi nell’arco di 10 giorni, proprio perché la volontà dell’organizzazione è quella di poter consentire ad ogni visitatore, di ogni età, di poter trascorrere a Mugnano una piacevole serata e, magari, anche più di una. Tutti i programmi dettagliati sono disponibili nelle brochure che sono state distribuite ovunque nel territorio comunale e limitrofo e nel sito web www.mugnanoperugia.it.

 

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
22 − 15 =