Giorno della Memoria, sindaco Romizi: “Perché la storia non si ripeta”

 
Chiama o scrivi in redazione


Forza Italia-Umbria, sostegno del Coordinamento Regionale

Giorno della Memoria, sindaco Romizi: “Perché la storia non si ripeta”

In occasione del Giorno della Memoria, il Sindaco Andrea Romizi ricorda tutte le vittime della Shoah e invita a non dimenticare quelle pagine della nostra storia così dolorose e devastanti e, con esse, le derive del genere umano, ma anzi a battersi ogni giorno contro discriminazioni e odio, affinchè la storia non si ripeta.

© Protetto da Copyright DMCA

“È il giorno della memoria, il giorno in cui è nostro dovere non mettere da parte il passato, ma al contrario ripercorrerlo confrontandoci con i ricordi più drammatici e terrificanti che raccontano di leggi razziali, di campi di sterminio, del sacrificio di tantissimi innocenti e della privazione di qualsiasi dignità umana. –afferma Romizi-. Esattamente 76 anni fa i cancelli di Auschwitz venivano abbattuti ed è stata scelta proprio questa data per commemorare le vittime della Shoah.

Non dimenticare è fondamentale. Perché è necessario tenere vivo il ricordo di quelle pagine di storia dolorose e devastanti. Perché nessuno dimentichi le derive del genere umano. Il giorno della memoria –conclude- serve anche a ricordarci quanto sia importante batterci, quotidianamente, contro ogni discriminazione ed espressione di odio. Perché la storia non si ripeta.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*