Qualità della vita Italia Oggi, Terni è meglio di Perugia

 
Chiama o scrivi in redazione


Qualità della vita Perugia, Forza Italia: "Il PD chieda scusa invece che lanciare accuse"

Qualità della vita Italia Oggi, Terni è meglio di Perugia

Perugia dopo Terni. E’ quanto emerge dall’indagine di Italia Oggi e l’Università della Sapienza sulla qualità della vita nelle province italiane. Perugia, per la prima volta, è dietro a Terni. Il capoluogo di regione è al 43esimo posto, cinque gradini in meno rispetto allo scorso anno; mentre Terni al 35esimo e si trovava alla postazione numero 56.

© Protetto da Copyright DMCA

L’indagine analizza gli affari, il lavoro, la sicurezza, l’ambiente, il sociale, l’istruzione, il tempo libero e la demografia. L’intera provincia perugina fa un passo indietro ad esempio sul parametro Affari & Lavoro perdendo tre posizioni (da 52 a 55)

Rispetto al quadro nazionale entrambe le province umbre sono collocate in seconda fascia dove la qualità della vita è ritenuta “accettabile”. Uno dei parametri fortemente peggiorati è quello dell’ambiente che negli anni passati aveva invece registrato buone progressioni. Entrambe le province sono insufficienti alla voce “ambiente” (Perugia 51esima; Terni 62esima).

Buone le classifiche su “istruzione e formazione” (Perugia 13esima; Terni 31esima) e “tempo libero” (Pg 22esima; Tr 30esima) Clamoroso il secondo posto assoluto della provincia di Terni riguardo la voce “sanità”; mentre Perugia si ferma al 32esimo posto.

Passo indietro sui reati e sulla sicurezza. Preoccupa per entrambe la “sicurezza sociale” che vede il capoluogo di regione al 60esimo posto e la città dell’Acciaio al 70esimo. La provincia dove si vive meglio in Italia è Pordenone, Foggia è all’ultimo posto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*