Nuova allerta meteo, altra neve, ma il maltempo sta finendo, attenti al gelo VIDEO

l’ondata di gelo siberiano che ha colpito anche l'' Italia: dopo aver raggiunto oggi il suo picco, tenderà gradualmente ad attenuarsi, in particolare già domani al Centrosud dove è atteso un sensibile rialzo delle temperature

Nuova allerta meteo, altra neve, ma il maltempo sta finendo, attenti al gelo

Nuova allerta meteo, altra neve, ma il maltempo sta finendo, attenti al gelo

Nuova allerta meteo del Dipartimento della Protezione Civile: a partire dalla nottata sono attese nevicate fino in pianura sulle regioni centrali, con la quota neve che con il passare delle ore si assesterà ad altitudini più elevate lasciando spazio alla pioggia. L” avviso meteo prevede dunque a partire da stasera deboli precipitazioni nevose fino a quote di pianura e con possibile formazione di ghiaccio al suolo su Umbria, Lazio, Abruzzo, Campania, Molise, Basilicata, Puglia e Calabria settentrionale.

Il Dipartimento ha anche valutato per domani una allerta gialla per rischio idrogeologico sui bacini centro-meridionali dell” Emilia Romagna, sul settore orientale dell” Umbria, sull’Abruzzo, sul Molise, sulla Sicilia orientale.

Ma l’ondata di gelo siberiano che ha colpito anche l” Italia: dopo aver raggiunto oggi il suo picco, tenderà gradualmente ad attenuarsi, in particolare già domani al Centrosud dove è atteso un sensibile rialzo delle temperature.

Al Nord, invece, l” aria fredda persisterà più a lungo e sono previste nevicate tra questa notte e domani. Fiocchi molto probabili anche a Roma, dove dovrebbero essere imbiancate le parti alte della città. Secondo le previsioni dei meteorologi del Centro Epson Meteo-Meteo.it, l” arrivo di una perturbazione darà luogo nella notte a nevicate fin su pianure e coste al Nordovest, in Emilia, Toscana e sull” interno del Centro. Saranno imbiancate molte grandi città tra cui Torino, Milano, Bologna, Venezia, Firenze, Ancona, Perugia e Pescara, ma una breve fase nevosa è possibile anche a Roma.

Domani la neve cadrà in quasi tutto il Nord, sarà più abbondante in Liguria, in Emilia e sull” Appennino settentrionale. Al mattino sono previste nevicate fino a quote di pianura anche su Toscana, Umbria e Marche, regioni in cui poi nel pomeriggio la pioggia sostituirà la neve.

Le precipitazioni più intense – ha spiegato Andrea Giuliacci, meteorologo del Centro Epson Meteo – si avranno, tra le città a Torino, Cuneo, Genova e Bologna, Parma e Reggio Emilia. “A Roma la situazione – spiega – è al limite per la probabilità di precipitazioni. La neve sarà intervallata a tratti dalla pioggia”. L” aria mite in arrivo con i venti di Scirocco determinerà – affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo – un sensibile rialzo termico che domani segnerà la fine di questa fase estremamente fredda al Centro-sud, mentre al Nord l” aria fredda intrappolata in Pianura Padana persisterà più a lungo.

La tendenza per l” ultima parte della settimana, secondo i meteorologi del Centro Epson Meteo-Meteo.it, rimane ancora molto incerta: al momento non si prevede alcun miglioramento del tempo e saranno possibili nuove precipitazioni. Sull” Italia, precisano, continuerà infatti ad affluire aria umida e ci sarà ancora occasione per delle piogge, con il rischio per la giornata di venerdì di neve fino a quote molto basse sulle regioni nord-occidentali. Le temperature, concludono gli esperti di Epson Meteo, gradualmente aumenteranno anche sulle regioni settentrionali, riportandosi su valori più normali per la stagione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*