Netto cambio della temperatura, arriva il freddo, venti gelidi e temporali

Netto cambio della temperatura, arriva il freddo, venti gelidi e temporali

Netto cambio della temperatura, arriva il freddo, venti gelidi e temporali

La Primavera, come spesso avviene, si rivela stagione assai dinamica, sempre pronta a proporci importanti ed improvvisi rovesciamenti di fronte sia dal punto di vista climatico ma anche da quello meteorologico generale. Dopo un fine settimana davvero stabile e troppo caldo per il periodo, sul finire di Lunedì è pronto un netto cambio della circolazione. Lo spostamento verso l’Europa settentrionale da parte dell’alta pressione, provocherà la discesa di un FRONTE DI NEVE DAL POLO NORD, un vero e proprio “ribaltone“, pronto a riportarci in un contesto decisamente più freddo e perturbato. Vediamo i dettagli.

Il fine settimana dunque, si concluderà all’insegna del bel tempo e del caldo fuori stagione. Anche la prima parte del Lunedì non farà registrare particolari cambiamenti. Fra il tardo pomeriggio e la sera invece, ecco che rinforzeranno i freddi venti di Bora con i primi forti temporali sul triveneto accompagnati da raffiche di vento e locali grandinate. I fenomeni proseguiranno poi la loro corsa verso l’Emilia Romagna e nelle prime ore della notte successiva raggiungeranno le Marche ed i settori est della Toscana.

Nelle primissime ore di Martedì, il fronte di neve lo ritroveremo sulle aree appenniniche tosco emiliane con qualche nevicata intorno ai 1000 mtPiogge e rovesci a sfondo temporalesco sulle coste marchigiane, l’Abruzzo, fino al Molise e al nord della Puglia. Peggiora parzialmente il meteo sul nord della Sardegna. Neve sull’Appennino marchigiano ed abruzzese intorno ai 900-1000 metri. Passano le ore e il meteo torna soleggiato su tutto le regioni settentrionali, la Toscana , la Sardegna e le Marche. Il maltempo si concentra invece al sud. In serata rovesci e temporali con possibili grandinate colpiranno la Puglia, la Basilicata, la Calabria fino ai settori nord della Sicilia. Neve sui monti a quote prossime ai 900-1000 metri. Calano sensibilmente le temperature al Centro nord.

Nella notte fra Martedì e Mercoledì, si avrà forte maltempo sull’area ionica della Calabria e della Sicilia, dove, per alcune ore, potranno cadere intensi rovesci e qualche nubifragio. Verso la mattina di Mercoledì invece, il tempo comincerà a migliorare preludio ad un pomeriggio più tranquillo anche se in un contesto più freddo ed assai ventoso. (Meteo.it)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*