Celebrata a Terni la Festa della Repubblica, 2 giugno

 
Chiama o scrivi in redazione


Todi, patrocinio negato ad Anpi per il 25 aprile, si scatena la polemica

Celebrata a Terni la Festa della Repubblica, 2 giugno

Si è svolta nella mattinata odierna, a Terni, a Piazza Briccialdi, la cerimonia commemorativa del 75° Anniversario della Fondazione della Repubblica. La celebrazione, ha avuto inizio con l’alzabandiera accompagnato dall’Inno di Mameli, mentre i Vigili del fuoco del Comando provinciale di Terni hanno dispiegato il tricolore sulla facciata del liceo Artistico “Orneore Metelli“.

A seguire, il Prefetto e il Sindaco di Terni, accompagnati dal Comandante del Polo di Mantenimento delle Armi Leggere, hanno deposto due corone di alloro sul Monumento ai Caduti.

La cerimonia è proseguita con la lettura del Messaggio augurale del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e con un breve saluto che il Prefetto Emilio Dario Sensi ha rivolto alla cittadinanza.

Nell’occasione, sono state consegnate le onorificenze dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” agli insigniti della provincia (all. 1) “cittadini – ha detto il Prefetto – il cui esempio di sacrificio, di dedizione ed operosità deve essere motivo di riflessione e di stimolo a non farsi prendere dalla sfiducia e dalla rassegnazione, soprattutto per quanti – individui, famiglie, imprese – stanno attraversando un momento di grande difficoltà”, e quattro medaglie d’onore alla memoria di deportati della provincia nei campi nazisti durante l’ultimo conflitto mondiale (all. 2).

Alla celebrazione, che si è svolta nel rispetto delle disposizioni vigenti in tema di contenimento della diffusione del virus Covid-19, hanno partecipato le autorità civili, militari e religiose regionali e locali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*