Maria Caseti dall’Umbria al Mozambico: specializzanda in pediatria

Una giovane specializzanda umbra si unisce al progetto di Medici con l'Africa Cuamm

Maria Caseti dall'Umbria al Mozambico: specializzanda in pediatria

Maria Caseti dall’Umbria al Mozambico: specializzanda in pediatria

Maria Caseti, una specializzanda in Pediatria originaria di Città di Castello, provincia di Perugia, si appresta a intraprendere un significativo viaggio nel continente africano. Il 25 febbraio, la giovane dottoressa di 29 anni partirà per il Mozambico, precisamente per la città di Beira, con l’obiettivo di svolgere un tirocinio di sei mesi nell’Ospedale Centrale della località. Questa iniziativa è parte del progetto JPO di Medici con l’Africa Cuamm, un’organizzazione impegnata nell’assistenza sanitaria in diversi paesi africani.

L’interessante percorso di Maria Caseti è reso possibile grazie alla collaborazione con un medico Cuamm esperto che la affiancherà durante il periodo di tirocinio. Originaria di Città di Castello, Maria Caseti porta con sé l’impegno familiare nel volontariato, una passione che ha radici profonde nella sua famiglia attiva nelle associazioni locali. La scelta di dedicare le proprie competenze professionali all’Africa nasce dalla consapevolezza di poter mettere a disposizione la propria professione in contesti dove il sostegno sanitario è particolarmente necessario.

Maria Caseti, con un mix di emozioni e preparativi, confida di portare nella sua valigia non solo il necessario ma anche il simbolico: “tanto caffè, un bel libro e una torcia per seguire i consigli del babbo“. La giovane specializzanda esprime la consapevolezza che partire significa rompere la bolla dell’indifferenza e fare qualcosa di concreto, anche se si è consapevoli delle limitazioni nel cambiare alcune situazioni.

Medici con l’Africa Cuamm è attiva in Mozambico dal 1978, e attualmente, circa 240 operatori sono impegnati in diversi progetti nelle provincie di Sofala, Cabo Delgado, Zambesia e Tete. A Beira, nella provincia di Sofala, Maria Caseti si unirà agli sforzi dei medici del Cuamm nel servizio di salute materno-infantile nell’Ospedale Centrale, un’istituzione cruciale per una popolazione di 1.600.000 abitanti.

Nel corso degli anni, Medici con l’Africa Cuamm ha instaurato collaborazioni significative nel paese, contribuendo alla formazione di 457 medici mozambicani a Beira dal 2007. Inoltre, l’organizzazione sostiene progetti educativi e di assistenza medica di base, particolarmente importanti in aree come Cabo Delgado, afflitte da instabilità e conflitti ribelli.

Il gesto di solidarietà di Maria Caseti è un ulteriore tassello nell’impegno di Medici con l’Africa Cuamm per migliorare le condizioni sanitarie in Africa. È possibile sostenere l’organizzazione con donazioni online sul sito www.mediciconlafrica.org. La partenza di Maria Caseti sottolinea il valore del volontariato e dell’assistenza internazionale nel promuovere una salute accessibile e di qualità per tutti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*