Amelia, su il sipario sulla stagione di prosa, ricco il cartellone

Amelia, su il sipario sulla stagione di prosa, ricco il cartellone

Al via la stagione di prosa al Teatro Sociale di Amelia (Tr). È stato raggiunto in questi giorni l’accordo tra il Comune e la Società Teatrale per la realizzazione di un ricco cartellone che conferma, ancora una volta, la tradizione qualitativa che caratterizza da decenni il teatro amerino. Sei gli spettacoli in programma, molto diversi tra loro, ma di indubbio interesse artistico-culturale, in grado di soddisfare un pubblico variegato e di garantire divertimento ed emozioni forti.

Nella consueta, elegante sede del Teatro Sociale, si comincia il 15 febbraio con Se devi dire una bugia, dilla grossa”, una scoppiettante, celeberrima farsa del grande Ray Cooney. La prima rappresentazione dello spettacolo avvenne a Londra nel 1984. In 35 anni l’opera ha avuto centinaia di repliche e traduzioni in tutto il mondo, con trasposizioni cinematografiche e musical di grande successo. È la classica commedia degli equivoci, basata sulla velleitaria scappatella di un importante quanto sprovveduto funzionario governativo, che si avventura in un maldestro tentativo di  tradimento coniugale, affidandone l’organizzazione ad un incapace segretario. Donde gags, battibecchi e colpi di scena esilaranti, che trascinano gli spettatori in un turbine d’alta godibilità. I dodici attori di consumata esperienza sono capitanati da Luciano Gubbini e Cristina D’Abbraccio, che cura anche la regia.

Il programma continua il 1° marzo con “Quinta del Sordo”, testo del celebre magistrato-attore-regista Gennaro Francione,  sul palco Paolo Perelli, Lorena Coppola e Federica Balducci. Il 29 marzo Marco Morandi sarà protagonista di “Nel nome del Padre”, mentre il 12 aprile sarà la volta di “Judas, the guess”, uno spettacolo di teatro totale, che rievoca una delle tragedie che più hanno inciso nella storia dell’umanità: il tradimento di Giuda. Partecipano all’azione scenica la celebre cantante e attrice cinematografica Sarita Marchesi van der Meer, il noto avvocato Chiara Modica Donà dalle Rose e il penalista Marcello Consiglio.

Chiude la rassegna, il 26 aprile, “Passione e potere nell’Impero” una spettacolare rievocazione degli amori e delle passioni politiche dei protagonisti del potere imperiale di Roma.  Sul palco attori di larga notorietà e di consumata esperienza come Riccardo Leonelli, Maria Vittoria Cozzella, Stefano de Majo, Mary di Tommaso, Damiano Angelucci.

L’agenda degli appuntamenti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*