18 giugno, salute bene comune, ne parla Don Luigi Ciotti

 
Chiama o scrivi in redazione


18 giugno, salute bene comune, ne parla Don Luigi Ciotti

18 giugno, salute bene comune, ne parla Don Luigi Ciotti

In questi due ultimi anni covid, vaccini e decessi hanno invaso la nostra vita da non poterne più. Nonostante ciò “Libera Umbria” e la “Rete 10 Dicembre per i Diritti umani” hanno invitato Don Luigi Ciotti a parlare di “Salute bene comune, Vaccini diritti universale”. Lo farà all’Arena Frontone il 18 Giugno – alle 18,00 – all’interno di XX Giugno Festa grande 2021.

Dopo la libertà persa in questo lungo periodo che quest’incontro avvenga durante il XX Giugno – per Perugia giorno della libertà desiderata prima ottenuta poi – è una buona cosa. In qualche modo, in senso inverso e più semplicemente, sarà un modo di fare quello che fecero i Perkins la famiglia americana che raccontò i “Fatti di Perugia” negli Stati Uniti facendoli conoscere al mondo e agli italiani.

Perché l’intenzione è di parlare di salute bene comune e di vaccino gratuito non solo per noi ma per i “Dannati della Terra” in Africa, per i disperati senza nome e senza volto che si spezzano la schiena nelle nostre campagne, per le persone che vagano per l’Europa in cerca di un approdo; non perché converrebbe anche a noi, ma perché essere vaccinati è un diritto umano.

Inoltre dai problemi non se ne esce ignorandoli, ma riflettendoci. E, prima o poi, dovrà pur esserci un giorno in Europa nel quale fermarsi a ragionare su quanto è successo allargando lo sguardo. Perché se non doveva essere vana la morte di quelli del XX Giugno, a maggior ragione non dovrà esserlo quella di più di un milione di persone nel mondo, ed anche questo è un intento che ha guidato nel volere l’incontro con Don Ciotti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*