Nel 2018 crollano i consumi in Umbria, secondo i dati dell’ISTAT

 
Chiama o scrivi in redazione


Nel 2018 crollano i consumi in Umbria, secondo i dati dell’ISTAT

Nel 2018 crollano i consumi in Umbria, secondo i dati dell’ISTAT

In Italia, secondo i dati dell’ISTAT, la spesa media mensile delle famiglie nel 2018 è stata di 2.571 €, con un flebile +0,3% (in termini nominali) sul 2017.

© Protetto da Copyright DMCA

In termini reali, anche in Italia si tratta di una contrazione di quasi un punto, perché l’inflazione nel 2018 si attestata a +1,2%.

E quindi in termini reali la riduzione della spesa è stata pari a -0,9%.

In Umbria la situazione è molto più pesante del dato nazionale. Infatti, la spesa media nella nostra regione è stata pari, nel 2018 a 2.282 €, un dato inferiore al 2017, quando la spesa media mensile per famiglia è stata pari a 2.333 €.

Quindi nella nostra regione la contrazione si è verificata sia in termini nominali che reali.

Il dato 2018 dell’Umbria mette in evidenza una spesa media familiare mensile di 288 €  in meno, rispetto alla media nazionale, che corrisponde in termini percentuali a –11,2%.

Nel 2017 la differenza tra il dato umbro e quello nazionale corrispondeva a -8%.

Quindi anche sul versante dei consumi la nostra regione registra un peggioramento sia in termini assoluti che relativi.

Inoltre la ricerca dell’STAT mette in evidenza la contrazione della spesa per la sanità, per i viaggi e per la cultura. Differenze che si consolidano tra le famiglie che hanno più capacità di spesa e quelle che ne hanno meno abbienti.

La differenza è pari a 5,1, cioè la capacità di spesa delle famiglie più ricche è 5 volte più alta delle famiglie più povere.

Questo testimonia l’esigenza di una politica economica e sociale che contrasti le disuguaglianze e rilanci i consumi.

 2018                                                        2017

 Italia € 2.571  Italia 2.522
Umbria € 2.282  Umbria 2.333

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*