Le attività che dal 10 gennaio devono verificare il green pass rafforzato

per accedere a spettacoli aperti al pubblico che si svolgono all’aperto e al chiuso in teatri

Covid: Costa, 'con estensione green pass superiamo zone a colori' 'Ferma restando la zona rossa, certificato verde più puntuale'

Le attività che dal 10 gennaio devono verificare il green pass rafforzato

Non solo ristoranti e bar. Da lunedì 10 gennaio e fino al 31 marzo 2022, il green pass rafforzato (che si ottiene solo con la vaccinazione o guarigione da Covid-19) sarà esteso a molte altre attività. Ecco un riepilogo di chi è tenuto a rispettare l’obbligo.

ELENCO DELLE ATTIVITA’:

Partiamo dai riferimenti normativi. Sono due, il decreto legge 221/2021 e il decreto legge 229/2021, entrambi già pubblicati in Gazzetta Ufficiale e quindi in vigore.
In questi due provvedimenti sono individuate le attività in cui è possibile accedere solo se muniti del “super green pass”. Il primo decreto, in vigore da sabato 25 dicembre, ha individuato un primo elenco, che comprende:

– Servizi di ristorazione (anche per il consumo al bancone ndr.);
– piscine al chiuso;
– palestre e luoghi in cui si praticano sport di squadra;
– mostre e musei;
– centri benessere;
– centri termali (salvo che per livelli essenziali di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche);
– parchi tematici e di divertimento;
– centri culturali, centri sociali e ricreativi (esclusi i centri educativi per l’infanzia ndr.);
– sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.
– strutture residenziale socio assistenziali (RSA);

Il secondo decreto, in vigore dal 31 dicembre, ha quindi esteso l’obbligo anche a:

– alberghi e strutture ricettive;
– feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose;
– sagre e fiere;
– centri congressi;
– servizi di ristorazione all’aperto;
– impianti di risalita con finalità turistico-commerciale, anche se ubicati in comprensori sciistici;
– piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere all’aperto;
– centro culturali, centro sociali e ricreativi per le attività all’aperto.

Inoltre la certificazione verde rafforzata diviene necessaria per l’accesso e l’utilizzo dei mezzi di trasporto compreso il trasporto pubblico locale o regionale e gli autobus adibiti a servizio noleggio con conducente

COSA CAMBIA DA LUNEDI’ 10 Gennaio

Con l’eccezione dei ristoranti, dei bar e delle RSA, per cui l’obbligo di accesso previa verifica del green pass rafforzato valeva già da fine dicembre, per tutte le altre attività elencate, l’obbligo scatta da lunedì 10 gennaio.

LE REGOLE DA RISPETTARE

Oltre alla verifica del green pass rafforzato, per accedere a spettacoli aperti al pubblico che si svolgono all’aperto e al chiuso in teatri, sale da concerto, cinema, locali di intrattenimento e musica dal vivo e altri locali assimilati e per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso o all’aperto (rispettando le capienze consentite per legge ndr.) è obbligatorio indossare mascherine FFP2 ed è vietato consumare cibi e bevande.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*