Ast, salta la fusione tra ThyssenKrupp e Tata Steel

Ast, Marini e Paparelli, su permanenza in TK attendiamo comunicazioni ufficiali e conferma impegni

Ast, salta la fusione tra ThyssenKrupp e Tata Steel

Salta la fusione! Non ci sarà alcuna joint venture tra ThyssenKrupp e Tata Steel, né tantomeno suddivisione della multinazionale tedesca in due diverse società. A confermarlo il gruppo tedesco in una nota ufficiale pubblicata sul proprio sito.

Le due multinazionali «si aspettano che la Commissione europea blocchi la joint venture pianificata», dichiara il gruppo tedesco a cui fa capo l’Acciaieria confermando le voci degli ultimi giorni.

La mancata fusione di Thyssenkrupp con l’indiana Tata avrà anche un devastante effetto occupazionale. Potrebbe esserci la perdita di seimila posti di lavoro, di cui quattromila nella sola Germania. L’Ast di Terni, ovviamente, sta alla finestra a guardare gli inevitabili effetti di questo ennesimo colpo di scena.

La questione finirà martedì sul tavolo del Ministero dello Sviluppo, nell’ambito dell’incontro che era già stato programmato con azienda e sindacati sul piano industriale di Ast.

Rassegna stampa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*