A Pavullo decolla l’associazione “città dell’aria”, con il presidente Briziarelli

nell’ambito dei festeggiamenti dei 110 anni dell’Aero Club d’Italia

A Pavullo decolla l’associazione “città dell’aria”, con il presidente Briziarelli

A Pavullo decolla l’associazione “città dell’aria”, con il presidente Briziarelli

“Se si sogna da soli è solo un sogno, se si sogna insieme è la realtà che comincia”.  Sono queste le parole con cui il Senatore della Lega, Luca Briziarelli ha aperto la giornata in cui è nata ufficialmente l’Associazione “Città dell’Aria” nell’ambito dei festeggiamenti dei 110 anni dell’Aero Club d’Italia che si stanno svolgendo all’Aeroporto “G. Paolucci” di Pavullo. Un progetto, quello dell’Associazione che in appena tre mesi ha riunito oltre 100 fra Comuni, enti gestori, aziende, associazioni, aeroclub e avioclub che vivono la realtà del volo da diporto e sportivo. L’Associazione sarà guidata per i prossimi 4 anni dal Sen. Luca Briziarelli in qualità di Presidente e da Davide Ranalli, sindaco di Lugo di Romagna e da Silvano Teodorani dell’Associaizone “Piloti di Classe” come Vice Presidenti. Il Comitato scientifico sarà presieduto da Guido Medici di Avioportolano.

“L’Umbria – dice Briziarelli – ha svolto un ruolo significativo nel percorso che ci ha accompagnato qui oggi, sono 13 le Amministrazioni Comunali che hanno aderito all’Associazione, alle quali si aggiunge Anci Umbria (Castel Ritaldi, Castiglione del Lago, Città della Pieve, Foligno, Gualdo Cattaneo, Gubbio, Lugnano in Teverina, Magione, Marsciano, Passignano sul Trasimeno, Perugia, Terni, Todi). Tra questi, presenti all’evento, Stefano Zuccarini sindaco di Foligno, il sindaco di Passignano sul Trasimeno, Sandro Pasquali, il vicesindaco di Todi, Adriano Ruspolini che faranno parte del Consiglio Nazionale dell’Associazione. Con loro anche il Presidente di Anci Umbria, Michele Toniaccini.

“Un grazie va a tutti i primi cittadini italiani che hanno creduto in questo progetto sin dall’inizio. Far parte delle “Città dell’Aria” significa mettere insieme realtà diverse, esperienze e potenzialità e allo stesso tempo affrontare e superare insieme i problemi, valorizzando le infrastrutture che non sono di pochi, ma patrimonio dell’intera comunità”.

“Un ringraziamento al Presidente Giuseppe Leoni e al direttore generale dell’Aeroclub d’Italia, il Gen. S.A. Gianpaolo Miniscalco che hanno fortemente voluto che la prima Assemblea, così come gli “Stati Generali dell’Avioturismo”, organizzati proprio dall’Associazione “Città dell’Aria”, si svolgessero nell’ambito dei festeggiamenti dell’Aeroclub d’Italia. Oggi si concretizza un nuovo modo di vedere il volo e l’avioturismo – ha spiegato a margine dell’iniziativa il Sen. – che mette insieme i diversi attori di questo mondo puntando non solo alla sua valenza sociale e sportiva, ma anche a quelle potenzialità turistiche ed economiche che ne faranno un volano per tutti i territori italiani, da nord a sud, come testimoniato dalle esperienze raccontate da alcune delle aviosuperfici più significative a livello nazionale: Pavullo, Serristori con la testimonianza di Franco Bentenuti relativa al volo ‘senza barriere’ e San Marino, una presenza importante visto che la Repubblica ha già deliberato di istituire la “Giornata nazionale del volo” per il 19 aprile di ogni anno.

“Un ringraziamento speciale all’On. Alessandro Morelli, Vice Ministro delle Infrastrutture e delle mobilità sostenibili che oggi ha preso parte al convegno “Velivoli e infrastrutture: le scelte per crescere” e al Ministro, On. Massimo Garavaglia che domani sarà presente all’incontro “Realtà e prospettive dell’avioturismo in Italia” e al Sottosegretario alla Difesa, Sen. Stefania Pucciarelli per essere intervenuta alla manifestazione”.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*