Voleva andare a Londra in aereo, peccato che il documento era falso

La polizia aeroportuale ha arrestato un cittadino greco, partiva il giorno di San Valentino

Voleva andare a Londra in aereo, peccato il che il documento era falso

Voleva andare a Londra in aereo, peccato che il documento era falso

PERUGIA – E’ accaduto qualche giorno fa allorché un cittadino greco si è presentato all’imbarco del volo per Londra in partenza alle 09:40 del 14 febbraio dall’Aeroporto S. Francesco di Assisi. Ma ai poliziotti in servizio di controllo documenti non sfuggivano alcuni dettagli del documento greco esibito che ne facevano ritenere verosimile la non genuinità.

Dagli accertamenti è emerso che il documento, pur non segnalato nelle banche dati, risultava privo dei basilari dispositivi anticontraffazione tra cui la mancata reazione agli ultravioletti.

Inutili i tentativi del cittadino di confermare la validità del proprio titolo: l’uomo è stato accompagnato in Questura ed identificato per un cittadino greco del ’94. Tratto in arresto per uso di atto falso, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria l’uomo è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa di essere giudicato con rito direttissimo che si terrà domani in mattinata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*