Vittime delle foibe, ignoti strappano striscione di Casapound, beccati

Vittime delle foibe, ignoti strappano striscione di Casapound, beccati

Vittime delle foibe, ignoti strappano striscione di Casapound, beccati

Sono arrivati in due alle ore 1,25 di domenica mattina e hanno strappato lo striscione ricordo dei martiri delle Foibe esposto fuori la sede di Casapound di Perugia, in via Vecchi. Non si sono evidentemente accorti della presenza di una telecamera che li stava riprendendo. La loro azione è durato poco meno di un minuto. Nel video di vedono due ragazzi, uno dei due sale sulle spalle di un altro, e in pochissimo tempo hanno strappato lo striscione e sono scappati via con un’auto che li attendeva nell’altro lato della strada. Ciò presume che ci sia anche qualche altro complice. Gli uomini della Digos hanno acquisito le immagini.

Questo il commento di CasaPound dopo aver pubblicato il video su Facebook: «Ed eccoli i figli stupidi di quell’odio che ha causato migliaia di vittime nelle terre di Istria, Fiume e Dalmazia nel dopoguerra. Da questa ripresa di questa notte davanti la nostra sede, pubblicata volutamente in bassa qualità (in HD abbiamo facce ed espressioni ben definite), si può notare la codardia di chi se la prende di notte con uno striscione in memoria delle vittime delle foibe e sputa sul ricordo dei nostri connazionali. Nemici dell’Italia, infami e vigliacchi. Come i vostri nonni partigiani che hanno collaborato con quelli titini infoibando migliaia di connazionali».

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*