Violenza sessuale aggravata su due bambine di 5 e 8 anni, subito in carcere

Pronti interventi dei Carabinieri fermano un uomo accusato di molestie in un negozio

Violenza sessuale aggravata su due bambine di 5 e 8 anni, subito in carcere

Violenza sessuale aggravata su due bambine di 5 e 8 anni, subito in carcere

I Carabinieri della Compagnia di Foligno hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di 46 anni, residente nella zona, con l’accusa di violenza sessuale aggravata. L’episodio si è verificato all’interno di un negozio della città, dove l’uomo si è avvicinato a una bambina di cinque anni che stava osservando degli articoli su uno scaffale e l’ha molestata toccandola in modo inappropriato.

I genitori della bambina, notando subito l’accaduto, hanno allertato il personale del negozio e chiamato immediatamente i Carabinieri tramite il numero di emergenza 112. I militari, giunti rapidamente sul posto, hanno avviato un’indagine preliminare per ricostruire i fatti. Durante l’intervento, hanno scoperto che l’uomo aveva molestato un’altra bambina di otto anni nello stesso negozio, come testimoniato da un altro genitore presente sul luogo.

Dopo aver raccolto le testimonianze e completato gli accertamenti necessari, i Carabinieri hanno proceduto all’arresto del 46enne in flagranza di reato per violenza sessuale aggravata. In collaborazione con l’Autorità Giudiziaria di Spoleto, l’uomo è stato trasferito alla Casa Circondariale di Perugia Capanne, in attesa del rito direttissimo.

Il Giudice per le Indagini Preliminari (GIP) del Tribunale di Spoleto ha successivamente convalidato l’arresto e disposto la custodia cautelare in carcere per l’accusato. Questo provvedimento è stato adottato per garantire la sicurezza delle vittime e della comunità, in attesa dell’ulteriore sviluppo del procedimento giudiziario.

L’operato dei Carabinieri e la tempestiva collaborazione del personale del negozio e dei genitori hanno permesso di fermare rapidamente l’aggressore, assicurando un intervento efficace a tutela dei minori coinvolti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*